Tennis, Us Open 2018 Femminile: Osaka per la prima volta in semifinale slam, questa notte sfiderà Keys

Nessuna sorpresa nei quarti di finale della parte bassa del tabellone femminile dell’ultimo slam dell’anno a New York.

Una semifinale tra due ragazze tra le più promettenti in ottica futura e già grandi protagoniste dell’attualità del tennis ad altissimi livelli.

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale WTA Tour)

La prima a staccare il biglietto per le “Last 4” dell’ultimo slam stagionale è stata la ventunenne giapponese Naomi Osaka che quest’anno si è rivelata definitivamente al grande pubblico conquistando il Premier Mandatory di Indian Wells.

Dopo una serie di tornei buoni ma sotto le aspettative generate intorno a sé, Osaka ha trovato sul cemento di New York il secondo grande risultato della stagione raggiungendo per la prima volta in carriera una semifinale slam.

Il passaggio del turno è stato tutt’altro che complicato e, in meno di un’ora di gioco, Naomi ha travolto l’ucraina Tsurenko lasciandole appena due giochi.

Successivamente in conferenza stampa la tennista ucraina ha spiegato di essere leggermente influenzata e che aveva difficoltà nel respirare, ma dall’altra parte della rete nulla va tolto alla giapponese protagonista fin qui di un torneo di altissimo livello con picchi di rendimento davvero elevati.

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale WTA Tour)

In semifinale se la vedrà, in una sfida tra grandi picchiatrici, contro la statunitense Madison Keys, finalista uscente e alla terza semifinale slam negli ultimi cinque disputati.

La ventitreenne statunitense ha superato in due set la spagnola Carla Suarez Navarro che ancora una volta, come due anni fa, si ferma ai quarti della prova slam newyorchese.

Un’altra prova convincente per Keys che sembra davvero trovarsi a suo agio a New York e che proverà questa notte a raggiungere, come dodici mesi fa, la finale, questa volta chissà per fare ancora meglio.