Tennis, Roland Garros 2019: la pioggia è protagonista, scombina i piani e giornata rimandata

Le previsioni meteo erano ben chiare da alcuni giorni ed il secondo mercoledì del torneo, dedicato agli ultimi incontri di quarti di finale per allineare il tabellone alle attesissime semifinali, non ha avuto nemmeno un secondo di tennis.

L’intera giornata, che doveva iniziare alle ore 14 su entrambi i campi principali, il Philippe Chatrier ed il Suzanne Lenglen con gli ultimi due incontri di quarti del tabellone femminile, è stata completamente rinviata ad oggi.

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale Roland Garros)

La decisione è arrivata intorno alle 17 di ieri quando la pioggia continuava a scendere incessante dal cielo grigio di Parigi e non vi erano segnali di miglioramento nel corso del resto della giornata per poter vedere un po’ di tennis.

Si tornerà in campo, allora, sempre tempo permettendo, vista l’assenza, ancora per quest’anno, del tetto almeno sul campo centrale, in questo giovedì dove verrà confermato il programma di ieri, nello stesso ordine e sugli stessi campi ma con inizio anticipato alle ore 12.

La direzione del torneo ha poi comunicato che le semifinali femminili, originariamente previste per oggi, si disputeranno domani, venerdì 7, insieme alle due semifinali maschili come da programma, mentre le finali sono confermate tra sabato e domenica.

Appuntamento quindi alle ore 12, sul Philippe Chatrier, con la sfida tra la campionessa uscente Simona Halep e la giovanissima Amanda Anisimova, la prima nata negli anni 2000, tra uomini e donne, nei quarti di finale di uno slam, mentre a seguire ci sarà il main eventi di giornata, l’incontro tra Novak Djokovic ed Alexander Zverev.

Sull’altro campo, il Suzanne Lenglen, invece, Madison Keys, semifinalista dodici mesi fa, tenterà di ripetersi opposta all’australiana Ashleigh Barty mentre a seguire, il finalista della passata edizione Dominic Thiem affronterà Karen Khachanov, per la prima volta ai quarti di finale di uno slam.