Tennis, Miami: grande rimonta di Venus Williams, avanzano Svitolina, Kvitova, Konta ed Ostapenko

Continua il secondo Premier Mandatory della stagione in corso di svolgimento a Miami, con la parte bassa del tabellone che si è allineata agli ottavi di finale in programma tutti quest’oggi.

Soffre, annulla tre match point, ma si salva in tre set Venus Williams, testa di serie numero otto del torneo e già campionessa a Miami in passato.

(Fonte: Twitter)

La statunitense fa e disfa nel primo set volando in una ventina di minuti avanti per 5-0 prima di sprecare tre set point e farsi rimontare con ben sette giochi consecutivi dall’olandese Kiki Bertens.

Nel secondo Williams è costretta a rimontare un break di svantaggio prima di tornare a colpire con decisone e continuità, ritrovando vincenti e punti e rimettendo tutto in parità.

Nel parziale decisivo Bertens è la prima a scappare avanti per 5-3 con la possibilità di servire per il match ma, sprecati tre match point ed il vantaggio precedentemente ottenuto, subisce quattro giochi consecutivi e cede l’intera partita.

Al prossimo turno, Williams sfiderà, nella rivincita della semifinale di un anno fa la britannica Johanna Konta, campionessa uscente e vittoriosa in due rapidi set sulla belga Mertens.

(Fonte: Twitter)

Rimonta un set di svantaggio anche Elina Svitolina, che cede il primo parziale per 6-4 prima di imporsi in rimonta sulla australiana Daria Gavrilova, mentre passa in due set la campionessa di Parigi Jelena Ostapenko che soffre solo nel secondo, prima di dominare il tie break, contro la brasiliana Haddad Maia.

(Fonte: Twitter)

Nella sessione serale, nuova vittoria in tre set per la ceca Petra Kvitova che rimonta un set di svantaggio alla statunitense Kenin e affronterà agli ottavi proprio la lettone Ostapenko.

Continua poi la corsa di Monica Puig che, dopo aver sconfitto Caroline Wozniacki al secondo turno, supera anche la greca Sakkari e vola agli ottavi dove se la vedrà con la statunitense Collins giunta alla seconda settimana per il secondo Premier Mandatory consecutivo dopo Indian Wells.