Tennis, Australian Open 2020 Femminile: Halep-Muguruza è l’altra semifinale, comodi successi contro Kontaveit e Pavlyuchenkova

Se nella giornata di ieri Ashleigh Barty e Sofia Kenin avevano strappato i primi due pass per le semifinali degli Australian Open 2020, da oggi si conoscono anche gli ultimi due nomi protagonisti delle fasi caldissime dell’evento.

Nella parte bassa del tabellone femminile, infatti, saranno Simona Halep e Garbine Muguruza a contendersi un posto nella finalissima del torneo australiano, il primo slam della stagione 2020, entrambe già campionesse slam ma mai vincenti a Melbourne.

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale Australian Open)

La prima a qualificarsi per la semifinale è stata la romena Simona Halep, numero quattro del tabellone, campionessa lo scorso anno a Wimbledon e finalista, invece, in Australia nel 2018, e che in due set, cedendo appena due giochi, ha spazzato via l’estone Anett Kontaveit (6-1 6-1).

Un po’ più di lotta, ma solo nel primo parziale, c’è stata nel secondo quarto della giornata, l’ultimo complessivo, quello che ha visto trionfare una rediviva Garbine Muguruza contro la russa Anastasia Pavlyuchenkova (7-5 6-3) centrando così la prima semifinale sul cemento a livello slam.

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale Australian Open)

Quello tra Simona Halep e Garbine Muguruza (3-2 i precedenti in favore della spagnola) sarà uno splendido incrocio tra due delle campionesse più recenti del tennis femminile, entrambe con due slam all’attivo (Parigi e Wimbledon) e con un passato da numero uno del mondo, e pronte a cercare gloria, per la prima volta, anche in Australia.

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Marco Pardini

Informazioni sull'autore
Appassionato di sport e delle storie dello sport, mi emoziono con il calcio e con il tennis ma, seppur tifoso, provo sempre a non eccedere talvolta mordendomi la lingua. Bianconero dalla nascita, per alcuni un pregio, per altri no.
Tutti i post di Marco Pardini