Tennis ATP e WTA: fuori Fognini, a Washington bene Zverev e Nishikori, Muguruza senza problemi a Stanford

È entrata nel vivo la stagione nordamericana su cemento con i tornei di Washington, Stanford e Los Cabos mentre si avvia alla conclusione quella su terra europea post Wimbledon.

ATP KITZBUHEL
Non ce l’ha fatta Fabio Fognini a raggiungere una nuova finale dopo quella vinta la scorsa settimana a Gstaad.

Nel torneo austriaco Fabio, unica testa di serie rimasta in gara, ha ceduto in semifinale al tedesco Kohlschreiber già campione in passato a Kitzbuhel.

I precedenti parlavano chiaro a favore del tedesco che ha un gioco molto fastidioso per il ligure sconfitto 5 volte in 7 incontri, ed il bilancio si aggrava con questa sconfitta.

Il primo set è stato piuttosto equilibrato ma è stato comunque Fabio il primo ad andare in difficoltà, cedendo il servizio a metà parziale.

Ma il ligure era riuscito a reagire portandosi avanti 5-4 senza però rendersi pericoloso in risposta, giocando un game troppo falloso.

Subito dopo il tedesco approfittava di un piccolo passaggio a vuoto, involandosi verso la conquista del set.

Il secondo parziale scivola via più facilmente, con Kohlschreiber che gestisce bene le accelerazioni di Fognini comandando a sua volta, quando possibile, con i suoi colpi precisi e rapidi da fondocampo.

L’ ultimo ostacolo per il tedesco sarà Joao Sousa che, con due tie break vinti con lo stesso punteggio, spezza il sogno del giovane austriaco Ofner autore comunque di un ottimo torneo.

ATP WASHINGTON
Qualche sorpresa durante tutta la settimana nella capitale statunitense così come nella giornata dei quarti.

Fuori infatti la testa di serie numero 3 Milos Raonic eliminato in due comodi set dal padrone di casa Jack Sock.

Lo statunitense troverà in semifinale Kevin Anderson che dopo aver eliminato in quasi 3 ore di gioco la testa di serie numero 1 Dominic Thiem, ha superato, ancora al terzo set, il qualificato indiano Bhambri.

Nella parte bassa del tabellone Alexander Zverev vince senza problemi il derby della NextGen contro il russo Daniil Medvedev che racimola solo 6 giochi.

In semifinale sfiderà il secondo favorito del seeding Kei Nishikori che ha faticato non poco per superare il giovane statunitense Paul al quale ha dovuto annullare 3 match point.

ATP LOS CABOS
Si è allineato già alla finale il tabellone del torneo messicano e anche qui non sono mancate le sorprese.

Fuori la testa di serie numero uno Tomas Berdych che cede in tre set al classe ’96 australiano Thanasi Kokkinakis, rientrato da pochi mesi dopo tanti infortuni ed operazioni.

Per l’australiano si tratta della prima finale in carriera e troverà dall’altra parte della rete, il numero due del seeding Sam Querrey, recentemente semifinalista a Wimbledon, che ha eliminato Dzumhur in tre set.

WTA STANFORD
È senza dubbio CiCi Bellis la grande rivelazione del torneo, giocatrice statunitense classe ’99 che già aveva fatto vedere ottime cose e grande potenziale.

La giovane tennista ha raggiunto la prima semifinale a livello premier dopo il successo molto netto sulla due volte vincitrice di Wimbledon Petra Kvitova, alla quale ha concesso appena 2 giochi.

In semifinale sarà derby contro CoCo Vandeweghe che ha spazzato via nei quarti la russa Pavlyuchenkova.

Continua a gonfie vele il post Wimbledon per la regina Garbine Muguruza che travolge in due set la croata Konjuh.

In semifinale la sua avversaria sarà la statunitense Madison Keys che, per la prima volta dal rientro ad Indian Wells, riesce a vincere due partite di fila, superando Tsurenko e raggiungendo così il penultimo atto del torneo californiano.

WTA WASHINGTON
È stata costretta al ritiro all’inizio del terzo set, la romena Simona Halep, prima favorita del seeding.

Avanza così in semifinale la russa Makarova che sfiderà la giovane francese Oceane Dodin che trionfa al termine di una splendida battaglia contro Sabine Lisicki, chiusa solo al tie break del terzo set.

Nella parte bassa sarà derby tutto tedesco tra Julia Goerges e Andrea Petkovic con la prima che ha eliminato la romena Niculescu, mentre la seconda ha spento il sogno della canadese classe 2000 Bianca Andreescu che nel turno precedente aveva estromesso la numero due del tabellone Mladenovic.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus