Tennis, ATP: Pella conquista San Paolo, è il primo titolo della carriera

Con il torneo ATP 250 di San Paolo si è concluso il mese di eventi sulla terra rossa in Sud America che conduce ai primi Master 1000 della stagione.

Dopo aver sfiorato il primo successo in un torneo del circuito maggiore solo poche settimana fa nell’ATP 250 di Cordoba, quando perse in finale contro il connazionale Juan Ignacio Londero, Guido Pella conquista San Paolo e mette finalmente le mani su un trofeo.

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale ATP Tour)

Il tennista argentino, tra i più fedeli alla terra rossa e che non si è perso nemmeno un evento in questo mese di febbraio, ha trionfato nell’atto conclusivo del torneo brasiliano grazie alla vittoria, in due set, contro il giovane cileno Christian Garin alla prima finale in carriera.

Dopo un primo set un po’ più equilibrato, vinto in volata al dodicesimo gioco, Pella ha preso sempre più coraggio e fiducia nei propri colpi conquistando così, in modo più agevole, anche il secondo e chiudendo in suo favore, dopo poco più di un’ora e venti minuti di gioco, la pratica.

Con questo successo Pella toccherà il suo best ranking arrivando ad un passo dai primi trenta giocatori del mondo, per l’esattezza nella 34esima piazza della classifica ATP, ma soprattutto ha finalmente ottenuto la soddisfazione di trionfare in un evento del circuito maggiore.

Così, archiviata questa prima parentesi sulla terra rossa sudamericana, il grande tennis resta nel nuovo continente ma si sposta più su, negli Stati Uniti, ed Indian Wells e Miami sono pronte ad ospitare i primi due Master 1000 della stagione che terranno occupato l’intero mese di marzo.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Marco Pardini

Informazioni sull'autore
Appassionato di sport e delle storie dello sport, mi emoziono con il calcio e con il tennis ma, seppur tifoso, provo sempre a non eccedere talvolta mordendomi la lingua. Bianconero dalla nascita, per alcuni un pregio, per altri no.
Tutti i post di Marco Pardini