Tennis, ATP Master 1000 Parigi: del Potro ad una vittoria dalle Finals, soffre Nadal, fuori Thiem, Dimitrov e Pouille

Una sola vittoria separa Juan Martin del Potro dalla qualificazione, insperata fino a poco più di un mese fa, alle ATP Finlas di Londra.

L’argentino, protagonista di un incredibile rincorsa in questo finale di stagione, iniziata nello scorso Us Open nel quale ha raggiunto la semifinale, sfiderà oggi John Isner in un match che potrebbe consegnarli la sicurezza di essere a Londra, tra i migliori 8 giocatori del mondo.

delPo, nella giornata di ieri, ha sconfitto piuttosto agevolmente l’olandese Robin Haase in due set, con una prestazione solida sebbene fosse visibile una certa stanchezza dovuta ai tanti impegni ravvicinati in questo rush finale della stagione.

Con un successo oggi, del Potro, scavalcherebbe nella race Pablo Carreno Busta, al momento ottavo ed ultimo qualificato, ed eliminerebbe dalla corsa anche lo stesso Isner che ieri ha rimontato uno svantaggio di 2-5 al terzo e match point sotto, prima di imporsi su Grigor Dimitrov al tie break decisivo, mantenendo ancora vive le residue speranze di qualificazione (ha bisogno di vincere il torneo).

Nonostante la sconfitta, a strappare il penultimo pass per il Master di fine anno è stato il belga Davdi Goffin che dopo aver ceduto al francese Julien Bennetau all’ultima presenza della carriera al torneo di Parigi Bercy, ha approfittato della sconfitta di Lucas Pouille contro Jack Sock per vedere il suo nome tra i qualificati alle Finals.

Lo stesso Sock, però, nutre ancora possibilità di guadagnare l’ultimo posto per Londra in caso di successo finale nel torneo ed eliminazione quest’oggi, nei quarti di finale, di Juan Martin del Potro.

Nel frattempo, parallelamente alla corsa alle ATP Finals ma comunque all’interno del torneo, avanzano ai quarti di finale anche due protagonisti già certi di essere a Londra, ovvero Rafael Nadal e Marin Cilic, sebbene non siano mancate sofferenze e fatiche, soprattutto per il numero uno del mondo.

Nadal infatti, è riuscito ad imporsi su Cuevas solo al terzo set dopo aver dominato il primo, ma regalato completamente il secondo con un tie break sciagurato.

Cilic, invece, ha chiuso ben oltre la mezzanotte il suo incontro di ottavi, risolto in particolare nel primo set, molto combattuto e conquistato dal croato al tie break sullo spagnolo Bautista Agut.

Oggi i due torneranno in campo e saranno opposti rispettivamente a Krajinovic, giovane qualificato serbo, e Bennetau, ultima speranza per il pubblico di casa.

Fuori invece l’austriaco Dominic Thiem, anche lui già certo di volare a Londra, ma in evidente difficoltà su questi campi indoor che non gli permettono di giocare tranquillamente i suoi copi per via delle ampie aperture.

Thiem, dopo aver sofferto già all’esordio con il qualificato tedesco Gojowczik, ha ceduto in due set, con un duplice 6-4 allo spagnolo Fernando Verdasco, prossimo avversario, in chiusura di programma di Jack Sock.