Tennis, ATP Cincinnati: Khachanov piega Kyrgios, subito fuori Tsitsipas, Zverev e Nishikori

Dopo i successi piuttosto agevoli di Novak Djokovic e Roger Federer nella seconda giornata del torneo, l’ATP Master 1000 di Cincinnati si è trovato a fare i conti con numerose sorprese in questo mercoledì.

Nella sfida più interessante della giornata, nella sessione serale del torneo, il russo Karen Khachanov, semifinalista a Montreal la scorsa settimana e ottava testa di serie in Ohio, ha piegato alla distanza, rimontando un set di svantaggio, Nick Kyrgios, in un match non privo di polemiche e discussioni tra l’australiano ed il pubblico.

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale ATP Tour)

Subito fuori, invece, Stefanos Tsitsipas, sconfitto in tre set dal tedesco Jan Lennard Struff e non senza rimpianti per una nuova sconfitta che ha reso deludente la sua stagione nordamericana fin qui.

Nulla da fare anche per Alexander Zverev che incappa in una nuova giornata davvero negativa, ben rappresentata dai 20 doppi falli commessi, e cede subito, in tre set, al giovane NextGen serbo Miomir Kecmanovic.

Out anche il numero sei del main draw, il giapponese Kei Nishikori che, nel derby tutto nipponico contro il connazionale Yoshihito Nishioka, ha ceduto in due set complice anche un evidente problema di carattere fisico.

Continua, invece, la corsa di Daniil Medvedev, finalista la scorsa settimana a Montreal, vincente in due set contro Benoit Paire, così come quella dello spagnolo Roberto Bautista Agut, divenuto il principale favorito nella parte bassa del tabellone, e a segno in tre set contro il giovane Frances Tiafoe.

Infine, vittorie in due set per Lucas Pouille contro Denis Shapovalov, per Andrey Rublev contro Stan Wawrinka, per David Goffin contro Guido Pella e per Alex de Minaur contro Reilly Opelka.