Tennis, ATP: avanzano i favoriti in Russia, Verdasco piega Murray a Colonia

Oltre al torneo sulla terra rossa di Santa Margherita di Pula, il circuito ATP fa tappa questa settimana a San Pietroburgo e a Colonia, due eventi indoor con entry list decisamente interessanti.

In Russia, nel torneo più ricco della settimana, la seconda giornata ha visto i successi di tutte le teste di serie impegnate, un esordio vincente, quindi, per alcuni dei principali favoriti.

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale ATP Tour)

Vittorie in due set per i padroni di casa Andrey Rublev e Karen Khachanov, testa di serie numero tre e numero quattro, a segno rispettivamente contro il canadese Vasek Pospisil (6-2 6-4) e contro l’australiano James Duckworth (6-4 6-4).

Buona la prima anche per il numero sei Milos Raonic ed il numero sette Borna Coric, entrambi vincenti, in due set, contro lo statunitense J.J. Wolf (7-6 6-1) e contro lo spagnolo Feliciano Lopez (6-3 7-6), con score simili in un’ora e quaranta minuti di gioco.

Infine, vittorie in due set anche per il giovane serbo Miomir Kecmanovic e per il bielorusso Ilya Ivashka, quest’ultimo malgrado un penalty game ricevuto durante il match, rispettivamente contro il kazako Mikhail Kukushkin (6-3 7-6) ed il francese Adrian Mannarino (6-3 7-6).

In Germania, invece, in tarda serata, vittoria netta, in due set, per Fernando Verdasco sull’ex numero uno del mondo Andy Murray (6-4 6-4), nella sfida numero 17 della loro carriera (questo appena il quarto successo per lo spagnolo), in un’ora e quaranta minuti di gioco.

Tra gli altri risultati di giornata, esordio vincente per Marin Cilic, ex numero tre del mondo, vittorioso in tre set contro lo statunitense Marcos Giron (6-2 4-6 6-3) mentre vincono un po’ a sorpresa i qualificati Lloyd Harris e Henri Laaksonen rispettivamente contro Kyle Edmund (7-5 7-6) e Daniel Altmaier (3-6 6-3 7-6), quest’ultimo protagonista al Roland Garros.

QUI, per il tabellone aggiornato del torneo ATP 500 di San Pietroburgo.

QUI, per il tabellone aggiornato del torneo ATP 250 di Colonia.