Supercoppa spagnola: il Real Madrid vince il primo round

I madridisti passano 3 a 1 al Camp Nou contro il Barcellona nell’incontro di andata della Supercoppa spagnola. Cristiano Ronaldo segna ma colleziona due cartellini gialli e nell’uscire dal campo spintona l’arbitro. Mercoledì match di ritorno nella capitale

 

 
 

Nell’andata della Supercoppa Spagnola, il Real Madrid si è imposto in casa del Barcellona per 3-1 mettendo una seria ipoteca sulla conquista del trofeo. Gli uomini di Zidane, battuti 3-2 a fine luglio a Miami nel primo Clasico della nuova stagione, si sono rifatti al Camp Nou grazie a Cristiano Ronaldo e Asensio, in rete all’80’ e al 90′ dopo che Messi dal dischetto al 76′ aveva rimesso le cose a posto in seguito all’autorete di Piqué al 50′.  

Quando il Camp Nou iniziava a crederci, al 2-1, i Blancos colpiscono in contropiede: ripartenza, transizione offensiva rapidissima (due tocchi), palla a CR7 che punta l’avversario e, dal limite dell’area di rigore, scaglia un tiro di collo destro che va a morire nel sette di Ter Stegen: 2-1. I colpi di scena sembrano esser finiti ed invece, su imbeccata precisa di Asensio, Ronaldo si invola verso la porta avversaria, contrato da Umtiti, ultimo uomo, il lusitano cade, invoca il penalty ma rimedia il secondo giallo (il primo lo aveva preso per essersi tolto la maglia nell’occasione della rete del 2-1), l’espulsione ed una reazione folle: il numero 7 blanco spintona l’arbitro Bengoetxea.