Superbike, Bautista parla della domenica di Imola

Durissimo Alvaro Bautista nei confronti della pista di Imola, che la considera pericolosa e poco sicura, poco prima della cancellazione di gara 2.

Superbike, la gara 2 di Imola annullata

Il secondo round di Imola è stato annullato e si è cominciato a parlare della sicurezza. Il leader del mondiale della Superbike, durante la decisione della Direzione Gara per gara 2 era fortemente contrario alla partenza sotto la pioggia, mentre il primo suo rivale Jonathan Rea avrebbe preferito disputare l’ultima gara del fine settimana. Alla fine la Direzione Gara ha deciso di annullare la gara.

Superbike, le parole di Bautista

Lo spagnolo della Ducati nonostante la decisione della Direzione Gara di annullare gara 2 di Imola, ha attaccato la pista, dicendo: “L’ho detto dalla prima volta che sono venuto qui per i test, per me non è sicura. I muri sono troppo vicini alla pista e non c’è una strada di servizio. Il layout è vecchio stile, ma lo è anche la sicurezza. Per me questa pista non è sicura nemmeno sull’asciutto, ma sul bagnato è improponibile ed è stato più che giusto cancellare la gara. Non tanto per la pioggia, perché ho corso anche in condizioni peggiori, ma perché qui c’è tantissima acqua stagnante ed il problema principale oggi era la sicurezza”. Il pilota della Ducati continua: “Non so quali piloti volessero correre. Ho visto Leon e Jonathan sulle moto, poi Sykes nel meeting per la ripartenza mi è sembrato d’accordo nel non voler correre, ma onestamente non so. Gli altri erano della mia stessa opinione”.

Superbike, alla fine Bautista parla dei problemi della Panigale

Alvaro Bautista, ha parlato anche del week-end della Superbike di Imola e dei problemi della Ducati Panigale V4R: “Questo weekend la nostra prestazione era buona, ma non tanto quanto quella di Jonathan. Se in Gara 2 non avesse piovuto, avremmo avuto qualcosa da provare per poter migliorare. La nostra moto non va perfettamente su altri circuiti come Laguna Seca o Portimao, ma se fino ad ora abbiamo lavorato sodo, adesso lavoreremo ancora più duramente. Credo che questi problemi siano stati accentuati dal layout della pista, ma in Portogallo nei test che ho svolto mi sono trovato più a mio agio, nonostante fossi solo alla mia seconda uscita con la Panigale V4 R. Però adesso arriva Jerez e lì sarà una cosa diversa”.  

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Carlo M.

Informazioni sull'autore
Responsabile editoriale, appassionato di Sport (Calcio - F1 - MotoGp)
Tutti i post di Carlo M.