Serie B, Pescara-Cremonese 0-0: reti inviolate e poca soddisfazione reciproca

Sommario
  1. Tabellino

Il primo posticipo della 19° giornata tra Pescara e Cremonese si chiude con un pareggio che non può certamente soddisfare i padroni di casa e contemporaneamente lascia con l’amaro in bocca gli ospiti, più volte vicini al gol e fermati solo da Fiorillo e dalla traversa. Gli abruzzesi restano terzi e vengono così sorpassati dal Brescia, mentre i lombardi non riescono ad agganciare il decimo posto.

Gli ospiti partono meglio e si rendono pericolosi con un rovesciata di Soddimo dopo appena due minuti, ma il pallone termina in angolo. Dalla battuta di Piccolo i lombardi ricavano un’altra grande chance con Arini, che colpisce di testa mandando a lato.

Dopo un altro potenziale pericolo spazzato via, il Pescara si riorganizza e al 16° capitan Brugman suona la carica con un gran destro da fuori sul quale Ravaglia interviene in maniera eccellente mettendo in corner. Dal tiro della bandierina si avrà un tentativo di testa di Gravillon abbondantemente sul fondo.

Ci prova poi anche Memushaj senza esito, ma è ancora la Cremonese a rendersi pericolosissima al 40° con Mogos, ma Fiorillo è eccezionale nel volare a respingere il colpo di testa del rumeno, ben smarcatosi e bravo ad impattare una punizione di Piccolo. Con questo episodio si chiude il primo tempo.

Al 57° Piccolo approfitta di un clamoroso errore in disimpegno di Del Grosso e da il là ad un contropiede, ma dopo una buona triangolazione con un compagno, spreca tutto calciando alto da ottima posizione e senza che alcuno lo disturbasse. Sei minuti dopo Piccolo è invece sfortunato: il fantasista si inventa una splendida punizione che si stampa sulla traversa e tocca la linea della porta senza varcarla.

Al 66° minuto Scognamiglio prova di testa senza inquadrare lo specchio della porta. Questa è l’ultima vera chance del match da ambo le parti, a parte un tiro impreciso di Emmers e un tiro-cross di Brugman che attraversa l’area senza che nessuno riesca ad intervenire: al 94° l’arbitro manda tutti negli spogliatoi.

Tabellino

Pescara (4-4-2): Fiorillo; Ciofani, Gravillon, Scognamiglio, Del Grosso; Melegoni (58′ Capone), Memushaj, Brugman, Machin (77′ Kanoute); Marras (89′ Del Sole), Mancuso. Allenatore: Pillon

Cremonese (4-4-2): Ravaglia; Mogos, Terranova, Claiton, Migliore; Soddimo (69′ Boultam), Emmers, Arini, Castrovilli (83′ Renzetti); Piccolo (80′ Montalto), Strefezza. Allenatore: Rastelli

Arbitro: Guccini

Ammoniti: Brugman, Marras e Scognamiglio

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 28 anni e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureando in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana