Serie A a rischio per Chievo e Parma: ecco perché

Mentre in Serie B e Serie C ci sono società che affogano nei debiti e spariscono, in Serie A ce ne sono due che, per disonestà e/o imprudenza, rischiano davvero grosso. Il Chievo, una volta esempio e vanto del calcio italiano per gestione economica e strategia sportiva, sta trascorrendo un’estate infernale per via dell’ormai noto caso delle plusvalenze false, che potrebbe condannare il club di Campedelli ad una pesante penalizzazione che porterebbe alla retrocessione in B.

Il Chievo avrebbe, nel corso degli ultimi quattro anni, ceduto ad una società “amica”, il Cesena, giocatori delle giovanili e iscritto a bilancio cifre maggiori rispetto al vero valore di mercato dei ragazzi ceduti; il Cesena avrebbe fatto lo stesso con i giovani provenienti dal Chievo. Il club romagnolo è fallito e non potrà essere perseguito, ma i clivensi domani saranno giudicati dal tribunale federale nazionale e rischiano davvero grosso se non dimostreranno la liceità delle operazioni finite nel mirino della giustizia sportiva.

Il tribunale federale dovrà poi pronunciarsi sul caso del Parma: il caso è recentissimo e riguarda degli sms inviati dalla punta gialloblu Emanuele Calaiò agli ex compagni dello Spezia Filippo De Col Claudio Terzi, nei quali i due difensori venivano “invitati” a non impegnarsi troppo. Effettivamente il Parma vinse poi a La Spezia e ottenne la promozione grazie anche al pareggio casalingo del Frosinone contro il Foggia, ma poco dopo si è venuto a sapere dei messaggi e adesso gli emiliani rischiano di dover tornare in B.

Considerando la difficoltà estrema nel definire cosa sia precisamente una plusvalenza fittizia e considerando anche che quei messaggi di Calaiò, per quanto evitabili e inopportuni, sembrerebbero in realtà più uno scherzo che un vero illecito sportivo, è molto probabile che le pene che verranno inflitte siano meno pesanti del previsto e vadano da una grossa multa ad una penalizzazione da scontare nel campionato che inizierà tra poco più di un mese.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 33 anni, quasi 34, e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureato in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana