Scoppia nuovo scandalo in Serie A: intercettato Galliani, attacco ad Agnelli

Nuovo scandalo nel mondo del calcio. Secondo la procura di Milano, Galliani e Preziosi avrebbero fatto parte di una associazione a delinquere finalizzata all’appropriazione dei profitti dei diritti tv in Italia e all’estero. Il suo coinvolgimento è emerso nel processo Infront che vede indagati i due manager della società.

In una intercettazione, Galliani e uno dei due manager di Infront, Marco Bogarelli, si scagliano contro Agnelli e tirano in mezzo Preziosi, facendo capire che anche il presidente del Genoa è dalla loro parte. 

Il comportamento di Agnelli non è ben visto da Bogarelli, Galliani e Preziosi che decidono quindi di coordinare un attacco il presidente bianconero attraverso le televisioni e la Gazzetta dello Sport. Dalle intercettazioni insomma, sembra emergere un sistema poco chiaro di ridistribuzione degli introiti derivanti dai diritti televisivi.

Galliani, che si farà difendere da Ghedini, si è detto tranquillo e sereno perché il contenuto delle intercettazioni è debole dal punto di vista probatorio e si tratta solo di normali considerazioni telefoniche da vice presidente della Lega. Le mani di Infront però sembrano essere arrivate anche fino a Mr. Bee, ritenuto non adatto a diventare presidente del Milan (in una intercettazione, Infront sembra porre una specie di veto). 

Fonte immagine: Itasportpress.it

Una vicenda oscura e decisamente preoccupante su cui la Procura di Milano dovrà far luce per spazzare via tutti i sospetti che girano dietro il mondo dei diritti televisivi.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus