SBK, Chaz Davies: “Mi sento pronto per l’appuntamento di Donington”

Anche per la Ducati si avvicina il weekend del Gran Premio di Gran Bretagna, in scena al Donington Park. Per Chaz Davies, reduce dalla fantastica doppietta di Imola, si tratta della gara di casa e nella quale cercherà di ottenere il primo successo sul circuito britannico. Un obiettivo fondamentale per provare a tenere aperto il discorso iridato, con un Rea già in fuga. Melandri, da parte sua, ha già vinto due volte a Donington e vuole fare una bella gara anche in ricordo di chi non c’è più, ovvero Nicky Hayden.

Chaz Davies e Marco Melandri, in posa con gli uomini del team Ducati (foto da: piegaespiega.sportmediaset.it)

Così Davies: “Arriviamo a Donington sulla scia dei buoni risultati ottenuti ad Imola. Negli ultimi anni ci siamo progressivamente avvicinati al bersaglio e siamo riusciti a migliorare la nostra competitività su questo tracciato, dove Sykes è il punto di riferimento. Lo scorso anno, pur saltando una sessione di prove al venerdì, abbiamo portato a casa un podio, quindi sono pronto alla sfida“.

Detto questo, sono devastato per la perdita di una persona che non era solamente un pilota e campione del mondo rispettato e dal valore riconosciuto” – sottolinea il britannico parlando di Hayden – “Il carattere di Nicky parlava da sé. Era una persona splendida, amichevole e determinata, che merita tanto rispetto. Abbiamo perso una vera leggenda, dentro e fuori dalla pista“.

Così, invece, Marco Melandri: “Il test al Mugello è stato molto intenso ed importante, dal momento che in quello ufficiale ad Aragon non avevamo potuto provare a causa di una scivolata. Penso che abbiamo fatto passi avanti su diversi fronti, che ci aiuterà ad essere più competitivi, in particolare dopo il sofferto weekend di Imola“.

La pista di Donington mi è sempre piaciuta molto, speriamo che il meteo sia clemente” – afferma il ravennate – “Partiamo fiduciosi, ma soprattutto rattristati dalla notizia della scomparsa di Nicky. È davvero difficile dare un senso ad avvenimenti di questo genere. Ci mancherà molto. Il mio pensiero va a lui ed alla sua famiglia“.

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo