SBK 2017 Risultati Libere Assen: Kawasaki sempre davanti. In affanno Melandri

Anche ad Assen, l’Università del motociclismo, il copione di quest’avvio di stagione del Mondiale Superbike non cambia. Davanti a tutti, infatti, troviamo ancora una volta le Kawasaki, che stavolta si sono spartite le prime due sessioni di prove libere.

In quella del mattino, a precedere tutti è stato Tom Sykes, con il tempo di 1:35.676, +0.215 più rapido del team-mate Rea e +0.301 meglio di Chaz Davies. Al pomeriggio, invece, il migliore è tornato ad essere ‘Johnny’ Rea, con il crono di 1:35.313. Il bicampione in carica delle derivate di serie si è messo alle spalle il suo rivale #1 nella corsa iridata, ovvero Davies (+0.112), e Sykes (+0.149).

Jonathan Rea ha ottenuto il miglior tempo nella PL2 della prova olandese del Mondiale 2017 della SBK (foto da: worldsbk.com)

A seguire, completano la top-5 la BMW Althea di Jordi Torres (+0.429) e un bravissimo Lorenzo Savadori, Aprilia (+0.555), al rientro dopo l’infortunio che lo ha costretto a saltare l’appuntamento di Aragon. Buon venerdì anche per la MV Agusta, con Leon Camier che passa dal 12° tempo del mattino al 6° del pomeriggio (+0.712), subito avanti all’altra Aprilia RSV4 RF di Eugene Laverty (+0.767).

In 8° posizione ecco la prima Yamaha di Alex Lowes (+0.843), il quale precede un Marco Melandri finora in difficoltà, come si capisce dal 10° posto rimediato in PL1 e dal 9° in PL2 (+0.887). Lo svizzero Krummenacher (Kawasaki Puccetti Racing) coglie un bel 10° posto (+0.909) che non gli basta però per entrare direttamente nella Superpole 2, dietro al miglior tempo di Melandri per soli 22 millesimi. Michael van der Mark (Yamaha), 11° al pomeriggio (+1.017), è comunque qualificato alla Superpole 2 con l’8° tempo della combinata, grazie al 4° posto del mattino.

Male Xavi Forès (Ducati BARNI Racing): dopo il 5° posto della PL1, lo spagnolo è solo 14° in PL2, finendo nella Superpole 1 con il 12° tempo della combinata. Ancora lontane le Honda (13° Bradl e 14° Hayden), davanti ad Alex De Angelis (Kawasaki Pedercini Racing) e a Raffaele De Rosa (BMW Althea), sostituto di Markus Reiterberger. Lento anche l’argentino Leandro Mercado (Aprilia IODARacing), solo 18° nella classifica combinata. Per quanto riguarda gli altri due italiani, Riccardo Russo (Yamaha Guendalini Racing) e Ayrton Badovini (Kawasaki Grillini Racing) sono rispettivamente 19° e 21°.

Classifica e tempi della PL1 del GP d’Olanda SBK 2017 (foto da: worldsbk.com)
Classifica e tempi della PL2 del GP d’Olanda SBK 2017 (foto da: worldsbk.com)

 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo