Sassuolo-Milan, le dichiarazioni pre partita di Vincenzo Montella : “credo ancora nel quarto posto”

Alla vigilia della sfida in casa del Sassuolo, il tecnico rossonero è ottimista nonostante gli ultimi risultati deludenti della sua squadra, credendo ancora nel raggiungimento del quarto posto, attualmente distante ben 15 punti.

In vista della gara di domani sera sul campo del Sassuolo, il tecnico dei rossoneri, Vincenzo Montella, parla nel corso della sua consueta conferenza stampa del periodo della squadra, della sfida di domani e del suo futuro. Il tecnico milanista analizza il momento attuale della sua squadra, dove vede l’impegno dei giocatori, ma che purtroppo si è raccolto ancora poco, specie in campionato.

In Europa League invece è più sereno, con la squadra al comando del proprio raggruppamento, anche se facendo riferimento all’ultima gara pareggiata ad Atene, Montella ha ammesso di aver visto un Milan meglio nella ripresa rispetto alla prima frazione. Sulle voci riguardanti un suo possibile esonero, Montella si è detto sereno, perché ha la fiducia da parte della società e ha concluso dicendo che nel calcio è facile passare dalle stelle alle stalle.

Tornando alla squadra, il tecnico invita i suoi giocatori a giocare con più serenità e domani vuole vedere in loro lo stesso spirito visto contro il Chievo, mentre sugli avversari di domani, vale a dire il Sassuolo, li vede in ripresa avendo per giunta cambiato sistema di gioco, essendo passati al 4-3-3. A Montella gli è stato chiesto anche sui tanti cambi di formazione, la sua risposta è stata quella di voler prendere in considerazione tutta la rosa e non soltanto undici giocatori.

Il tecnico ha anche parlato dei singoli, in particolare di Borini, ritenendolo un ottimo acquisto, come anche Rodriguez, utile per la sua duttilità, invece su Calhanoglu ci vuole un pò di pazienza, convinto però che presto si sbloccherà. L’ottimismo di Montella quest’oggi è stato manifestato a 360 gradi, dichiarando di credere ancora al raggiungimento del quarto posto, distante attualmente ben 15 punti, spiegando che le altre squadre pur andando forte non hanno ancora affrontato scontri diretti come i rossoneri.

Montella comunque si sente all’altezza di poter guidare il Milan, senza dar troppo peso alle tante voci che vedono la sua panchina a rischio e ha ribadito di essere alla guida della squadra anche nel prossimo impegno dei rossoneri dopo la sosta, a Napoli, intanto domani a Sassuolo è certo di poter vincere.