Sampdoria-Inter, dichiarazioni Spalletti:”Vincere domani varrebbe per due”

La straordinaria vittoria all’esordio in Champions League contro il Tottenham ha ridato all’Inter l’entusiasmo che sembrava perso dopo un difficile avvio di stagione. I nerazzurri saranno impegnati domani sera alle 20.30 sul campo della Sampdoria nell’anticipo della 5° giornata di campionato. Proprio i tre punti raccolti all’ultimo minuto contro la squadra inglese potrebbero essere fondamentali, a detta di Spalletti: “La partita vinta col Tottenham ha dentro un bonus che si può moltiplicare se riuscissimo a vincere domani. Abbinare questa doppia vittoria varrebbe di più che vincere due partite di fila.” Secondo l’allenatore interista, la vittoria di Champions è arrivata grazie allo spirito di squadra dei suoi, che sono riusciti a giocare alla pari con gli avversari, aggredendoli. La speranza di tutto il popolo nerazzurro è che la vittoria europea possa veramente rappresentare la svolta di una stagione fino ad ora poco entusiasmante: l’Inter ha vinto infatti solo una delle quattro gare giocate in campionate ed è reduce dalla bruciante sconfitta contro il Parma nell’ultimo turno. “Non si vive solo sul risultato precedente, bisogna portare a casa il lavoro che poi ti fa vincere le partite”. 

Il calendario pone di fronte a Icardi e compagni la Sampdoria di Quagliarella che ha iniziato alla grande la stagione, ottenendo una splendida vittoria contro il Napoli ed una sconfitta a Udine negli ultimi due turni. A guidare i blucerchiati c’è Marco Giampaolo, tecnico che ha ormai una grande esperienza in Italia e che è diventato uno dei migliori del nostro campionato: “Ho grande stima per il lavoro di Giampaolo, persona squisita e allenatore moderno. Ora sta facendo vedere tutte le sue qualità, ha uno staff di primo livello”, ha dichiarato Spalletti. Elogi anche per la Sampdoria da parte dell’allenatore di Certaldo che ha sottolineato la bravura della squadra nel far partire l’azione da dietro per poi inserirsi negli spazi. 

In campo la novità potrebbe essere l’impiego di Keita dal primo minuto al posto di Ivan Perisic uscito malconcio nella sfida contro il Tottenham. Nainggolan, seppur non al meglio, dovrebbe essere della partita alle spalle del solito Icardi con Politano che completerà il tridente. Possibile l’ingresso a partita in corso di un ritrovato Joao Mario che in settimana si è detto essere pronto a trasformare i fischi in applausi. 

Carlo M.

Informazioni sull'autore
Appassionato di Sport (Calcio - F1 - MotoGp)
Tutti i post di Carlo M.