Moto Gp, Gp di Germania 2018, dichiarazioni di Rossi e Vinales al termine delle qualifiche

Terza giornata del Gp di Germania, concluse le prove ufficiali.

Non si può dire che siano state così negative le prestazioni delle Yamaha sul circuito del Sachsenring. Infatti osserviamo come Vinales sia quarto e Rossi sesto. Ma al di là della posizione, che sicuramente ricopre una certa importanza nella griglia di partenza, c’è da sottolineare come i tempi siano molto ravvicinati.

Valentino Rossi, impegnato nel tracciato di Assen.
Fonte. Facebook V.Rossi
Pur non avendo brillato nelle qualifiche, il pilota marchigiano ha ottenuto un risultato positivo rispetto alle qualifiche del venerdì. Come ha sottolineato il dottore è stata una giornata migliore, dovuto soprattutto al bilanciamento ottenuto della moto.

Tutti molto vicini come tempi nella griglia di partenza, è un buon risultato la sesta posizione anche se poteva fare meglio.  Il passo gara non è male, in tanti sono competitivi, ma la sua moto può giocarsela alla pari con le altre. Una nota sul fatto che gli ultimi giri saranno decisivi, visto l’equilibrio in pista con tanti piloti a battagliare in pochi decimi.

Poi un’ultima osservazione sulle gomme da utilizzare, in cui bisognerà fare attenzione a scegliere quelle giuste per affrontare le battute finali della corsa.

Una fase del Gran Premio d’Olanda 2018, con Andrea Dovizioso a precedere le Yamaha di Maverick Vinales e Valentino Rossi, la Suzuki di Alex Rins e la Honda LCR di Cal Crutchlow (foto da: motogp.com)

Il suo compagno di squadra Vinales, due posizioni più su può certamente dirsi soddisfatto della sua qualifica. Un decimo e mezzo circa il suo distacco da Marquez. Il pilota spagnolo ha sottolineato come l’intera sessione delle qualifiche, in generale, sia stata positiva. Ma ha voluto marcare una differenza tra la prima e la seconda sessione, dove nell’ultima ha avuto dei problemi con la gomma anteriore. Ad un certo punto ha pensato fosse possibile fare la pole position, ma adesso deve concentrarsi sulla gara.

Ci sono diversi aspetti su cui devono migliorare, tra cui l’elettronica e il suo stile di guida qui in Germania. I margini per un miglioramento ci sono tutti, quindi basterà lavorare seriamente e con la giusta determinazione. 

 

 

 

Lorenzo Carrega

Informazioni sull'autore
Giornalista Pubblicista. Esperienze in ambito giornalistico locale, non solo di sport, ma anche di cultura e tempo libero. La scrittura è la mia passione
Tutti i post di Lorenzo Carrega