Roma-Cagliari, Ranieri: “Partita da non sottovalutare. Futuro? Dio vede e provvede”

Si è tenuta questa mattina a Trigoria la conferenza stampa di Ranieri a due giorni dal match casalingo contro il Cagliari.

Come di consueto, il tecnico giallorosso ha parlato all’antivigilia della partita che vedrà la Roma impegnata contro i rossoblù. Una gara delicata che il mister sa bene non bisogna sottovalutare: “Sarebbe un errore sottovalutare la partita dato che siamo in lotta per la Champions. Il Cagliari è una squadra temibile, servirà la massima attenzione e un grande rispetto per l’avversario“.

Claudio Ranieri

Sulla formazione che scenderà in campo sabato alle 18, Ranieri ha qualche dubbio legato soprattutto alla condizione fisica e atletica di alcuni dei suoi: “Se Pastore partirà titolare? Questo non lo so, ma lo vedo molto motivato. Perotti sta recuperando, ma non è ancora al 100%. Riguardo Under, il cambio di Milano è stato dettato sia dalla condizione fisica che da un aspetto tattico. Mi aspetto comunque molto da lui“.

Infine una domanda circa il proprio futuro che sarà molto probabilmente lontano dalla Capitale: “Io adesso mi sento l’allenatore della Roma fino a fine campionato, poi vedremo cosa succederà. Sono arrivato in un momento di difficoltà e, da tifoso della Roma, ho accettato a scatola chiusa“.