Retroscena Spal: Vagnati ha detto no a Cassano

Davide Vagnati ha spiegato come questa estate gli sia stato offerto Antonio Cassano, ma l’offerta è stata subito declinata in quanto alla SPAL non serve questo tipo di calciatore. 

Il direttore sportivo della SPAL, Davide Vagnati, ha parlato a Radio Sound del mercato estivo della società ferrarese ed ha svelato un retroscena di mercato: Antonio Cassano era stato offerto al club, ma i vertici societari hanno gentilmente declinato l’offerta. 

Il futuro di Cassano, dunque, poteva essere nella società ferrarese, che, però, ha deciso di non puntare sul calciatore in quanto non da le giuste garanzie (più che tecniche, psicologiche), come dimostrato nella sua brevissima avventura agli ordini di Fabio Pecchia nel Verona

cassano

Genio e sregolatezza, classe purissima ed inspiegabili attacchi di follia. Questo è Antonio Cassano. Uno dei talenti più fulgidi del calcio italiano che ha però gettato all’ortica la possibilità di diventare uno dei più forti fantasisti al Mondo. La sua classe non è stata dunque abbastanza da convincere la SPAL a puntare su di lui. 

Cassano è ancora svincolato, ma è al lavoro per trovare una società che creda ancora in lui. Il fantasista, infatti, si sta allenando duramente per rimanere in forma e tenersi pronto nel caso in cui dovesse arrivare una chiamata che stimoli ancora la sua fantasia. 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€