Real Madrid: ingaggio faraonico per Zidane

Da ormai tre giorni è iniziato il Zidane bis in casa Real.

Anzi, tris, considerando la prima esperienza da giocatore coronata dalla Champions 2001-02. 

Prima di firmare il nuovo accordo- scrive “El Confidencial”-, Florentino ha sondato altri papabili allenatore ( tra tutti Mourinho) i quali hanno però mostrato richiese economiche considerate troppo eccessive. Ha così contattato Zidane – corteggiato da Juve, Manchster United, PSG e Chelsea- trovando la chiave in dodici milioni di buone ragioni.

Il tecnico francese passa da 7,5 a 12 milioni di euro a stagione più una serie di bonus.

Gli accordi 

Prima di firmare, Zizou ha voluto precise garanzie da parte di Florentino Perez: la rivoluzione che aveva invocato lo scorso anno prima di lasciare il Bernabeu, dovrà diventare realtà a giugno. Senza se e senza ma. Tutto partirà da una campagna acquisti faraonica con l’arrivo di almeno tre campioni di livello assoluto e dal pieno potere decisionale in sede di mercato.                                                                                                                            

Zidane – che avrà la prima e l’ultima parola, se non l’unica, per la gestione dello spogliatoio e del mercato- avrebbe già stilato la lista dei desideri: Neymar, Mbappé, Hazard, De Ligt e persino un ritorno di Cristiano Ronaldo.

Per il mercato in uscita, invece, ha espressamente richiesto la permanenza di Isco, che potrà ritrovare la sua forma migliore con il suo mentore. Da sottolineare come Isco abbia scelto di allenarsi anche nel giorno di riposo.

Florentino vorrà accontentare il proprio allenatore per cancellare al più presto una stagione da incubo.

 

 

I motivi dell’addio

Zizou vuole evitare quanto successo nella scorsa stagione: la scelta di acquistare Kepa senza esser stato consulato e la cessione di Bale. Sarebbe stata proprio questa la ragione principale dell’addio: Perez, rimasto colpito dalla fantastica rovesciata nella finale della scorsa Champions, aveva deciso di tenere il gallese credendo che fossero i giocatori a fare grande il Real e non l’allenatore, che stizzito decise di lasciare.
La stagione in corso ha però dato ragione all’ex fuoriclasse francese.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Triplo Bonus di Benvenuto fino a 115€

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Roberto Gentili

Informazioni sull'autore
Cresciuto a pane, calcio e sport.
Tutti i post di Roberto Gentili