Real Madrid, Cristiano Ronaldo non segna da 1 mese: è crisi?

Cristiano Ronaldo non sta attraversando proprio uno straordinario momento di forma ed in Spagna c’è già chi parla di una crisi dell’asso portoghese.
I media spagnoli, infatti, riportano le difficoltà che sta riscontrando il campione madrileno in fase realizzativa, sottolineando come non timbri il cartellino da 4 match e che il gol precedente risale ad un mese fa.

Un mese senza gol per un campione di questo calibro è un lasso di tempo che equivale ad un secolo per qualunque altro essere umano e, inevitabilmente, in Spagna ci si inizia a preoccupare, specialmente in vista della delicatissima doppia sfida di Champions League contro il temibile Bayern Monaco di Carlo Ancelotti, che tra l’altro conosce bene CR7 e prenderà sicuramente misure preventive per limitare il raggio d’azione del portoghese. 

I tifosi non sono sereni e c’è chi pensa che l’età stia iniziando ad incidere negativamente sulle prestazioni del 4 volte Pallone D’Oro, temendo di essere di fronte al principio del declino di quello che è (stato?) uno dei calciatori più forti della storia del calcio, figurando tra i più prolifici marcatori di tutti i tempi, con un bottino che dice 513 reti segnate tra i professionisti.

Ciò che preoccupa i media spagnoli è il declino che ha portato il fenomeno portoghese, in poche settimane, a vedere abbassare la sua media realizzativa da 1 gol ogni 89′, a 1 ogni 123′ e, più in generale, una condizione atletica non degna della sua fama.

Siamo comunque sicuri che un campione di questo calibro saprà tornare ad incidere ai suoi livelli, superando questo momento di flessione ed andando oltre un, umanissimo, calo fisiologico, perchè spesso, purtroppo, ciò che dimentichiamo è che si parla pur sempre di esseri umani, con numeri da extraterrestri e giocate da prestigiatori di alta classe, ma pur sempre esseri umani, fatti di carne ed ossa, come tutti noi.