PSG, clamorosa debacle a Lilla: festa Scudetto ancora rimandata

Festa scudetto rimandata per il PSG che cade malamente sul campo del Lille.

Il posticipo di Ligue 1 tra Lille e Paris Saint Germain è terminato 5 a 1 in favore dei padroni di casa. Un risultato del tutto inaspettato visto che i parigini erano a caccia del risultato utile per aggiudicarsi il campionato. Adesso, con una giornata in meno e 17 punti di vantaggio a 6 giornate dal termine, il PSG deve concretizzare le prossime occasioni che ci saranno. Perdere ci sta ma il 5 a 1 è un risultato pesante per quelli che dovrebbero diventare i campioni di Francia.

Prima di analizzare la partita, andiamo a scoprire come sono scese in campo le due squadre. Lille: Maignan; Celik, Fonte, Soumaoro, Kone; Mendes, Xeka; Pepe, Ikone, Bamba; Remy. Gli ospiti invece hanno giocato con un camaleontico 5-3-2: Areola; Meunier, Dagba, Thiago Silva, Kimpembe, Bernat; Dani Alves, Paredes, Verratti; Mbappe, Draxler.

Ligue 1 Logo

Il Lille parte forte e dopo soli 7 minuti passa in vantaggio grazie ad uno sfortunato autogol di Meunier. Subito dopo però il PSG pareggia i conti con Bernat. Il primo tempo non riserva molte altre emozioni ma, nel secondo tempo il trend cambia. Il Lille sale in cattedra e in poco più di mezz’ora realizza quattro gol. Il gol del vantaggio arriva al 51º minuto da Pepe mentre, dopo circa 15 minuti, Bamba fa 3-1. Chiudono i conti Magalhaes e Fonte su imbucate del solito Pepe. 

La partita termina dunque 5 a 1 con i padroni di casa che sembrano aver messo in cassaforte il secondo posto. Un avvio migliore per la squadra di Galtier, avrebbe reso il campionato di Ligue 1 più combattuto. 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Teo Carlucci

Informazioni sull'autore
Nato a Foggia il 19/12/1997, studente di Scienze delle Attività Motorie e Sportive all'Università degli studi di Foggia, sono un amante del calcio e dello sport in generale. Tifoso dei colori della mia città e dell'Inter, ambisco a diventare un giornalista sportivo a livello nazionale.
Tutti i post di Teo Carlucci