Proprietari di club più ricchi del mondo: vince Slim, Agnelli 5°, Suning 9°

Il Sole 24 ore ha riportato lo studio di Forbes, che ha stilato una classifica dei primi dieci proprietari più ricchi del mondo. A vincere è clamorosamente Slim del Real Oviedo, mentre Agnelli si piazza al quinto posto e Zhang è addirittura nono 

Il calcio si è evoluto ed è diventato tutto una cosa di soldi. Questa è la frase che più volte si sente dire dagli addetti ai lavori. In fondo è vero, ma sono le passioni a guidare questo magnifico sport. E’ ovvio, però, che spesso sono le squadre più ricche a portare i trofei più importanti.

Ma non è sempre così. Infatti, è interessantissima la classifica stilata da Forbes, poi riportata dal Sole 24 ore, sui proprietari di club più ricchi del mondo. Risalta agli occhi come la vincitrice di questa Champions League non c’è. 

A comandare la classifica a sorpresa è Carlos Slim, il quinto uomo più ricco del mondo con la sua America Movil, il gigante delle telecomunicazioni in Messico, e socio per con il 17% di quote del New York Times, nonché proprietario del Real Oviedo, una piccola realtà della Segunda Division in Spagna. 

A seguire, sempre a sorpresa in realtà, è François Pinault, proprietario del Rennes, gestore della catena di vendita e produzione di beni di lusso PPR. Pensate che Nasser Al Khelaifi del PSG è solo decimo. Qualcosa sicuramente stona. 

A chiudere il podio è lo sceicco Mansour bin Zayd Al Nahyan del Manchester City, che grazie ai suoi petroldollari si piazza al terzo posto battendo il fantomatico americano Dietrich Mateschitz, proprietario delle squadre della Red Bull a New York, Salisburgo e Brasil, e anche il nostro Andrea Agnelli della Juventus, l’ultimo degli antichi patron italiani. 

Ha vinto l’Europa League quest’anno, ma il mercato è stato bloccato. Nei mesi scorsi erano circolate voci su un possibile addio a causa di rapporti invisi con l’Inghilterra e la Gran Bretagna. Eppure, il russo Roman Abramovich del Chelsea è sesto in classifica, prima di Philip Anschutz dei Los Angeles Galaxy e del potente Stanley Kroenke dell’Arsenal. 

Infine, al nono posto si colloca l’altro proprietario di un club italiano, il cinese Zhang Jindong, deus ex machina di Suning, prima azienda per introiti per il secondo anno consecutivo in Asia, a pari merito di Dmitry Rybolovlev del Monaco, che però ha chiuso da tempo il proprio portafoglio. 

Ecco la classifica dei primi dieci stilata da Forbes e riportato dal Sole 24 ore: 

1° Carlos Slim (Real Oviedo) – 59,2 miliardi di dollari
2° François Pinault (Rennes) – 31,7 miliardi di dollari
3° Mansour bin Zayd Al Nahyan (Manchester City) – 23 miliardi di dollari
4° Dietrich Mateschitz (Ney York Red Bulls, RB Lipsia, Red Bull Salisburgo, Red Bull Brasil) – 18,9 miliardi di dollari
5° Andrea Agnelli (Juventus) – 15,9 miliardi di dollari
6° Roman Abramovich (Chelsea) – 12,4 miliardi di dollari
7° Philip Anschutz (Los Angeles Galaxy) – 11 miliardi di dollari
8° Stanley Kroenke (Arsenal) – 8,8 miliardi di dollari
9° Zhang Jindong (Inter)/Dmitry Rybolovlev (Monaco) – 6,8 miliardi di dollari
10° Nasser Al-Khelaifi (PSG) – 6,2 miliardi di dollari

Benito Letizia

Informazioni sull'autore
Direttore di Stadiosport. Giornalista Pubblicista, Laureato in Lettere Moderne e Filologia Moderna presso l’Università Federico II di Napoli. "Il calcio è vita".
Tutti i post di Benito Letizia