Pronostici Ottavi di finale Russia 2018

Iniziano le fasi ad eliminazione diretta del Mondiale di Russia 2018.

Ecco i nostri pronostici per le 8 sfide degli ottavi di finale.

Sabato 30 Giugno.

Ore 16. Argentina-Francia.

Si parte subito con il botto, con la gara forse più attesa, una vera e propria finale anticipata quella fra l’Albiceleste di Sampaoli e i Bleus di Deschamps.

I francesi han vinto il girone C ma senza convincere troppo, vincendo di misura sia contro l’Australia, 2-1, che contro il Perù, 1-0, e pareggiando senza gol contro la Danimarca nell’ultimo turno. Tanto potenziale inespresso da parte dei Galletti.

Ma se parliamo di talento sprecato, l’Argentina ha superato sé stessa, in negativo si intende: la formazione di Sampaoli ha arrancato incredibilmente nel girone D, bloccata sul pari all’esordio dall’Islanda al debutto mondiale assoluto, con addirittura Leo Messi che si è visto respingere un penalty dal portiere islandese Haldorsson, per non parlare poi del clamoroso ko 0-3 contro la Croazia che già faceva supporre ai più una prematura dipartita della nazionale sudamericana, possibile complice la contemporanea vittoria della Nigeria contro l’Islanda che rischiava seriamente di estromettere l’Albiceleste, rimessasi in carreggiata quindi solo grazie alla stentata vittoria 2-1 proprio contro gli africani e propiziata dal bel gol di Messi, riscattatosi da un pessimo inizio e dalla critica feroce che ribadiva la sua scarsa rilevanza in Nazionale.

La sensazione è che i francesi siano comunque più in forma e che, salvo clamorosi exploit argentini, possano farcela: suggeriamo un X con Handicap di 1 gol in favore dell’Argentina, e per i fanatici, il 2-1 esatto per la Francia.

Ore 20. Portogallo-Uruguay.

I lusitani di Fernando Santos vogliono scrollarsi di dosso la fama di CR7-dipendenti, appellativo a dire il vero più che giustificato se si pensa che 4 dei 5 gol finora segnati dalla nazionale portoghese son stati opera per l’appunto di Cristiano Ronaldo, in un bellissimo girone B che ha visto arrancare un po’ tutte e in cui le due qualificate-Spagna assieme al Portogallo-son passate vincendo solo una partita, pareggiando 3-3 al debutto nello scontro diretto-con la prima tripletta del Mondiale, segnata appunto da Ronaldo.

Dal canto suo invece l’Uruguay era sì in un gruppo non eccellente, il girone A con la Russia padrona di casa e Arabia Saudita ed Egitto, ma se la son cavata molto bene, con il giusto cinismo delle grandi, vincendo tutte e 3 le partite senza subire gol-l’unica nazionale con la porta inviolata finora-compreso il 3-0 ai padroni di casa. Ottimo il lavoro svolto da Mister Oscar Tabarez, un autentico eroe moderno, afflitto da una malattia neurologica che però non ne ferma l’ingegno.

Si prevede un match sufficientemente contratto, con entrambe le nazionali decise a produrre gioco ma in maniera poco spregiudicata. Suggeriamo un Pari con gol e per chi vuol rischiare il risultato esatto non è male l’1-1 al 90’, che potrebbe permanere anche dopo i supplementari indi con consequenziali calci di rigore.

Domenica 1 Luglio

Ore 16. Russia-Spagna.

I padroni di casa son stati fortemente sospinti dal pubblico nelle prime 2 straripanti sfide, il 5-0 all’Arabia Saudita nella gara inaugurale e il 3-1 contro l’Egitto alla seconda giornata, ma appena arrivato un avversario di livello superiore come l’Uruguay han capitolato.

Davvero difficile pensare che la formazione di Cercesov possa abbattere il muro di una Roja presa al volo-quasi letteralmente potremmo dire-da un Fernando Hierro chiamato dalla federazione a prendere il posto di Julien Lopetegui, cacciato dopo l’accordo con il Real Madrid, il tutto praticamente all’esordio di un mondiale che Hierro sta finora affrontando alla grande, riuscito a fare un ottimo lavoro per quelli che son stati tempi e situazione.

Anche qui la sensazione è che non ci sia partita ma che comunque la Russia farà buona figura davanti al suo pubblico. Suggeriamo una vittoria spagnola di misura, X con handicap di 1 gol in favore dei padroni di casa, 2-1 per la Spagna per chi vuole alzar la posta.

Ore 20. Croazia-Danimarca.

La Croazia sta vivendo un ottimo momento di forma fisica e mentale e di grande gestione e intelligenza tattica. Vinto il girone D con 3 vittorie su 3, compreso il sopra citato clamoroso 0-3 contro l’Argentina, la sensazione è che la formazione est-europea non dovrebbe aver problemi contro una Danimarca niente affatto brillante nel gruppo C-una sola vittoria, 1-0 contro il Perù, poi 1-1 contro l’Australia e senza gol contro la Francia.

Suggeriamo una combo vittoria Croazia+Goal, o anche vittoria Croazia+Ov2.5, e perché no un bel 3-1 per i croati.

Lunedì 2 Luglio.

Ore 16, Brasile-Messico.

Altra bella sfida fra latino-americane.

I verdeoro di Tite non hanno espresso il massimo ma la qualità non è mancata, ricordiamoci che è pur sempre il Brasile e ci son pur sempre i vari Neymar, Douglas Costa, Marcelo e compagnia bella.

Dal canto suo la formazione di Osorio ha perso malamente 0-3 l’ultimo match del suo girone, quello F, contro la Svezia, dopo però essersi messa al sicuro vincendo le prime 2 gare, al debutto addirittura contro la Germania Campione del Mondo, dimostrando una grande organizzazione di gioco e delle proprietà di palleggio da non buttar via.

La sensazione è che i messicani possan dar filo da torcere ai brasiliani: suggeriamo un pari con gol,  magari anche non molti gol, quindi un pari con Un2.5, o infine un 1-1 esatto al 90’

Per la cronaca, la prospettiva sarebbe quella di un quarto di finale Argentina-Brasile, tanto esaltante quanto degradante, uno preferirebbe vederle in Finale, ma per quest’anno non sarà possibile…

Ore 20. Belgio-Giappone.

Un’altra sfida nella quale, con il dovuto rispetto, parrebbe non esserci partita.

I belgi di Martinez sono una delle nazionali ad aver concluso il girone a punteggio pieno e, a parte il basso livello di avversari come il debuttante Panama e la Tunisia, son sembrati finora gli unici seri candidati alla vittoria finale, con prestazioni di altissimo livello.

Il Giappone di Nishino ha dal canto suo sorpreso anche lui nell’equilibratissimo girone H, soprattutto al debutto, sconfiggendo 2-1 la Colombia, ma ricordiamoci che son passati agli ottavi solo alla nuova regole della classifica avulsa, che valuta come primo parametro in ordine di importanza il numero di cartellini gialli, e gli asiatici ne avevano uno di meno rispetto all’altrettanto sorprendente Senegal, fortissima nazionale uscita davvero per sfortuna. Potrà anche non far figuracce contro il Belgio, ma improbabile che riesca a eliminarlo.

Non male l’ipotesi vittoria Belgio+NoGoal, ma anche X con Handicap di 1 gol in favore del Giappone, 2-0 esatto per chi vuol rischiare.

Ore 16. Svezia-Svizzera.

Una sfida che è quasi uno scioglilingua, fra gli svedesi di Jan Andersson primi nel girone F grazie soprattutto al netto 3-0 inflitto al Messico e la Svizzera dell’ex tecnico laziale Vladimir Petkovic, seconda nel gruppo E dopo aver bloccato sul pari addirittura il Brasile al debutto e aver battuto la Serbia 2-1 e pareggiato 2-2 contro la già eliminata Costa Rica.

Da aspettarsi un match aggressivo, aperto e combattuto. Suggeriamo pari con gol, supponendone tanti, di gol, magari X + Ov2.5, e non è male il 2-2 esatto.

Ore 20. Colombia-Inghilterra.

Altra sfida molto bella e tutta da vivere, fra due squadre spregiudicate e aggressive come i sudamericani di Pekerman e i Lions di Southgate, entrambe votate all’attacco e c’è da credersi che non si risparmieranno, entrambe di ottimo tasso tecnico e con una prolifica fase offensiva, l’Inghilterra in particolare, con i suoi 8 gol finora segnati, 5 dei quali dall’Uragano Harry Kane, capocannoniere attuale del Mondiale.

Stesso pronostico previsto per Svezia-Svizzera.

Salvatore Sabato

Informazioni sull'autore
Laureando in chimica industriale. Da sempre devoto alla cultura e al sapere. In generale, sapere, qualunque cosa, ritengo sia sempre importante. Una grande passione per il giornalismo. Anche - ma non solo - sportivo. Fiero di collaborare ormai da tempo a questo progetto.
Tutti i post di Salvatore Sabato