Premier League, solito esagerato Manchester City contro l’Huddersfield: 6-1 e tripletta Aguero

Il Manchester City vince senza problemi la sua seconda sfida stagionale e va a 6 punti, ma la notizia vera è l’ennesima prova super di Aguero, che realizza la sua nona tripletta in Premier League e arriva a quota 204 totali con la maglia del club. Prova pessima, invece, per il club guidato da mister Wagner, che non si vede quasi mai, gol della bandiera a parte. Oltretutto è anche andata bene agli ospiti, che hanno subito 32 tiri totali (di cui 14 nello specchio), mentre la rete realizzata è stata il frutto l’unica palla calciata verso la porta difesa da Ederson.

I primi 25 minuti vedono gli uomini di Guardiola dominare dal punto di vista del possesso e del palleggio, ma la difesa ospite riesce in qualche modo a tamponare e ad evitare che l’avversario segni. Dopo un autogol sfiorato dall’attaccante Mounie, che svirgola malamente colpendo la traversa nel tentativo di spazzare via un pallone vagante, è Hamer, secondo di Schmeichel tre anni fa nel Leicester, a salvare momentaneamente il risultato immolandosi su Gabriel Jesus.

Il fortino, sempre più debole, cede definitivamente al 25° minuto: Un rinvio di Ederson si trasforma in assist per Aguero, che elude la sorveglianza del centrale Schindler e beffa Hamer, in quel momento fuori dai pali, con un pallonetto. Dopo un gol sfiorato dallo stesso Aguero, è Gabriel Jesus a raddoppiare al 31°: il brasiliano scambia con l’argentino, vince un rimpallo e insacca con un sinistro potente, seppur non angolato, che buca un Hamer non irreprensibile. Il portiere ospite fa comunque di peggio quattro minuti più tardi, non trattenendo un cross di Mendy e permettendo ad Aguero di firmare il tris.

A fine primo tempo l’Huddersfield trova l’improvviso gol che vale l’1-3: a segnarlo, capitalizzando una lunga rimessa laterale, è il centrocampista sloveno Gorenc-Stankovic, che sfrutta una sponda di Mounie e appoggia in rete da due passi. Il primo tempo va in archivio dopo aver regalato un City spumeggiante, seppur aiutato da un avversario pressoché nullo.

La ripresa si apre con il quarto gol dei padroni di casa: al 48° David Silva disegna una perfetta traiettoria da calcio di punizione e festeggia nel migliore dei modi la prima uscita al “City of Manchester Stadium” del piccolo Mateo, il figlio nato prematuro qualche mese fa. Da questo momento in poi la partita torna ad essere un tiro al bersaglio vero e proprio, con Hamer costretto ad un super lavoro per evitare la goleada. A provarci di più è sempre Aguero, che al 75° trova il quinto gol per i suoi, e la tripletta per lui, mettendo in rete di tacco un perfetto cross di Mendy. Il povero Hamer, migliore in campo per l’Huddesfield, riesce a respingere un esterno del neo entrato Sané, ma il pallone finisce addosso al difensore Kongolo e termina in porta. Il match termina dopo tre minuti di recupero, ma forse non c’è mai stato.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 33 anni, quasi 34, e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureato in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana