Pisa: Petroni diviso tra Corrado e Ruggeri

Stando ad un articolo de “La Gazzetta dello Sport“, il presidente uscente del Pisa Fabio Petroni sarebbe a un bivio, diviso tra l’offerta della “Magico srl” di Giuseppe Corrado e l'”Ipm” di Alberto Ruggeri. L’offerta più alta è quella di Corrado, che avrebbe offerto una cifra maggiore dei 4,5 milioni necessari alla copertura dei debiti e delle altre pendenze, mentre Ruggeri non ha specificato quanto messo sul piatto dalla sua cordata.

L’ipotesi è che le nubi sul futuro della società toscana siano in procinto di diradarsi, ma cosa accadrebbe se Petroni rifiutasse ambedue le offerte? Un’autentico disastro: la squadra, già in grosse difficoltà sul campo, rischierebbe di essere smembrata a gennaio per fare cassa, con conseguenti rischi di retrocessione e fallimento in agguato.

Un epilogo immeritato che Petroni deve evitare, scegliendo l’offerta più sicura per la sua ex società che lui stesso ha messo in difficoltà. Non c’è più tempo, la metà di dicembre è vicina e, se questa trattativa fallisse, per il Pisa non ci sarebbe più scampo, a meno di miracoli.

fabio-petroni

Nel frattempo, Gattuso e i suoi giocatori continuano a tenersi al riparo dalle intemperie societarie in vista della gara casalinga di sabato contro il Trapani. Gara da vincere per dare una svolta alla stagione.

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 34 anni e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureato in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana