Nizza: no al Borussia Dortmund per Favre, ma spunta Ranieri

Con un comunicato ufficiale il club francese spiega che il tecnico svizzero continuerà in Costa Azzurra anche per la prossima stagione.

Insistenti rumors dei giorni scorsi sembravano dare ormai quasi per certo il passaggio di Lucien Favre dal Nizza alla panchina del Borussia Dortmund. Con un comunicato ufficiale il club francese ha però smentito tutto.

Lucien Favre

Alla luce dell’intensificarsi delle voci sull’interesse del Borussia Dortmund per Lucien Favre dopo l’addio di Thomas Tuchel, il Nizza vuole comunicare la sua posizione. Pubblicamente e una volta per tutte. Logico che un allenatore del suo calibro, al termine di una stagione così importante per il Nizza, susciti il gradimento dei più grandi club europei, fra cui il Borussia Dortmund, giunto ai quarti di finale di Champions League. E’ altrettanto legittimo che questa opportunità possa lusingare Lucien Favre. Il Nizza non fa fatica a comprendere tutto ciò. Detto questo, in prossimità dell’inizio della stagione (19), il club non vuole affrontare alcun tipo di trattativa per il trasferimento del suo allenatore, sotto contratto fino a giugno 2019. L’interesse sportivo prevale su quello economico, come la dirigenza del Nizza ha sempre affermato. Questa decisione è ferma e inequivocabile e questo è chiarissimo al Borussia Dortmund. E ovviamente anche a Lucien Favre, che l’ha perfettamente capito e accettato. Come si è aperto, il capitolo si è chiuso immediatamente” – il comunicato ufficiale della società della Costa Azzurra.

Parole, queste, confermate anche dall’agente di Favre, Reza Fazeli, che a Sport Bild ha chiuso ad ogni possibile approdo del suo assistito sulla panchina dei tedeschi: “Non ci sono possibilità per un cambio di panchina nel corso di questa estate”.

Il Nizza, però, non vuole farsi trovare impreparato di fronte ad una eventuale (ma ad oggi meno concreta) partenza di Favre, che andrebbe a confermare di fatto le indiscrezioni della stampa. Il club francese sta provando ugualmente a sondare alcune piste, tra cui quella che porterebbe a Claudio Ranieri, già conoscitore della Ligue 1 per l’esperienza monegasca. L’ex Leicester piace anche al Saint-Etienne.