NBA Playoff 2019, Recap 27 Aprile: Nuggets avanti. Leonard lancia i Raptors

Saluta anche l’ultimo italiano impegnato nei Playoff NBA 2019. I San Antonio Spurs di Marco Belinelli (0 punti (0/3 al tiro) e 1 assist in 16′) sono stati sconfitti nella decisiva Gara-7 al Pepsi Center di Denver dai Nuggets di coach Malone, che così avanzano alle Semifinali di Conference, dove sfideranno i Portland Trail Blazers. Il primo tempo è caratterizzato dalle percentuali disastrose dei texani, che mettono a referto appena 34 punti, tirando con un misero 22%; i Nuggets, dal canto loro, non fanno tanto meglio, pur tornando negli spogliatoi sul +13 (34-47).

Grazie ad uno straordinario Kawhi Leonard (45+11 rimbalzi), i Toronto Raptors hanno sconfitto i Philadelphia 76ers nella prima partita della Semifinale della Eastern Conference (foto da: youtube.com)

Il copione non sembra cambiare al ritorno in campo. Il margine tra le due squadre resta sempre ampiamente sopra la doppia cifra, con i padroni di casa che arrivano ad un massimo di +17, con un canestro di Murray a 4’14” dall’ultima pausa (50-67). Da questo punto in poi, però, ai giovani Nuggets sembra quasi venire il ‘braccino del tennista’ e gli Spurs, guidati soprattutto da Gay (21+8 rimbalzi), piano piano si avvicinano. Dopo il -11 di fine terzo quarto (61-72), gli ospiti accorciano con DeRozan (19+8 rimbalzi e 6 assist) sul -4 a 4’13” dal termine (80-84); Forbes (9 su 19 complessivi, con 6 rimbalzi) firma il -2 con 52″ da giocare (86-88).

Nell’azione seguente è ancora Murray a rimettere 4 punti tra le due squadre (86-90 con 36″ sul cronometro). Quello che succede negli ultimi 30″ è davvero strano per una squadra come San Antonio: non tanto per la stoppata subita da DeRozan per mano di Craig a 28″ dal termine, quanto per il mancato fallo nell’ultima azione di Denver, nonostante le richieste dalla panchina di coach Popovich, evidentemente coperto dal frastuono dei padroni di casa. I Nuggets, dunque, ringraziano Murray (23+5 rimbalzi) e Jokic (21+15 rimbalzi e 10 assist), tornando a superare un turno ai Playoff come non accadeva dal 2009.

Ad Est, invece, sono già cominciate le Semifinali di Conference, con la sfida tra Toronto Raptors e Philadelphia 76ers alla Scotiabank Arena. Una partita che, eccetto i primissimi minuti, ha sempre visto i padroni di casa avanti nel punteggio. Il primo quarto termina 31-39 per Toronto; poi Philadelphia riesce a portarsi sul -1 con 8’02” da giocare nel secondo quarto (41-42). Da qui in avanti, però, i canadesi prendono in mano decisamente le redini del gioco. Alla pausa lunga il tabellone recita 52-61 per la squadra di coach Nurse.

Nella ripresa, dopo un ultimo tentativo di riavvicinamento dei Sixers (64-68 a 8’48” dall’ultima pausa), i Raptors scappano via con un letale break di 6-21 (70-89 a 1’57” da fine terzo quarto). Nel quarto conclusivo il margine si allarga fino ad un massimo di 20 punti (87-107 con 4’17” da giocare), con la partita che si conclude sul 95-108 per Toronto. Partita eccezionale di Kawhi Leonard (45+11 rimbalzi), ben supportato dal convincente Pascal Siakam (29+7 rimbalzi); ai Sixers non bastano Redick (17), Embiid (16+8 rimbalzi) e Harris (14+15 rimbalzi e 6 assist).

Di seguito, il riepilogo della notte:

WESTERN CONFERENCE, FIRST ROUND

SAN ANTONIO SPURS @ DENVER NUGGETS 86-90 (3-4)**

EASTERN CONFERENCE, SEMIFINALS

PHILADELPHIA 76ERS @ TORONTO RAPTORS 95-108 (0-1)

*Tra parentesi, la situazione delle varie serie.

**Denver si aggiudica la serie.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo