NBA Playoff 2019, Recap 14 Aprile: Bucks e Rockets a valanga. Ok Celtics e Blazers

Seconda notte di Playoff NBA, con il programma di Gara-1 del primo turno che si completa con altre quattro partite. La serata è cominciata al TD Garden di Boston, dove i Celtics di coach Stevens si sono imposti sugli Indiana Pacers al termine di una partita dal punteggio davvero basso per gli standard NBA (74-84). Dopo un primo tempo chiuso sul 45-38 per gli ospiti, Boston fa la differenza nel terzo quarto, dove concede appena 8 punti ai Pacers, a fronte di 26 segnati (53-64 al 36′). La fuga dei padroni di casa continua nel quarto conclusivo, dove il gap si allarga fino ad un massimo di +22 (62-84 a 3’34” dal termine). Irving (20+7 assist e 5 rimbalzi) e Morris (20+7 rimbalzi) sono stati i top-scorer di serata; Joseph (14) e Bogdanovic (12) unici in doppia cifra per Indiana.

Giannis Antetokounmpo vola verso il ferro, in Gara-1 contro i Pistons. Il greco di origini nigeriane ha trascinato i suoi Bucks ad una convincente vittoria con 24 punti e 17 rimbalzi (foto da: youtube.com)

Subito a segno anche i Portland Trail Blazers, che battono al Moda Center gli Oklahoma City Thunder. I ragazzi di coach Stotts partono subito molto convinti (25-39 al 12′), portandosi poi sul +19 in avvio di seconda frazione (28-47 a 9’14” dalla pausa lunga). Gli ospiti si scuotono e rientrano in partita, andando negli spogliatoi sotto di 6 punti (48-54). Se nel terzo quarto la situazione resta pressoché identica (69-76 al 36′), è negli ultimi 12′ che la squadra di coach Donovan s’impegna al massimo per ricucire il divario. A 2’44” dalla fine, infatti, una tripla di George vale il -1 (92-93); ma la replica di Lillard e i liberi di Aminu riportano Portland sul +6 (92-98 con 2’09” da giocare). Westbrook e lo stesso George provano a tenere in vista OKC, ma sono il layup di Kanter e un 4/4 ai liberi ancora di Lillard a chiudere i conti. In evidenza per i Blazers appunto Lillard (30), McCollum (24+6 rimbalzi) e Kanter (20+18 rimbalzi); ai Thunder non sono sufficienti i già nominati George (26+10 rimbalzi e 4 rubate) e Westbrook (24+10 rimbalzi e 10 assist).

Poco da dire sulle altre due partite, che hanno visto le schiaccianti vittorie di Milwaukee Bucks e Houston Rockets. Al Fiserv Forum, la squadra di coach Budenholzer parte con il piede giusto, abbattendo i Detroit Pistons, ancora privi di Blake Griffin, con un netto +35. Partita già indirizzata nel primo quarto (18-38), con i padroni di casa che quindi chiudono il primo tempo sul +27 (43-70) e, a fine terzo quarto, sono sul +36 (61-97). Sette i giocatori in doppia cifra per Milwaukee, con Antetokounmpo top-scorer (24+17 rimbalzi); per Detroit si salva il solo Kennard (21). Al Toyota Center di Houston, invece, gli Utah Jazz, dopo aver chiuso sotto di 15 alla pausa lunga (44-59), reggono fino a 7’57” da fine terzo quarto, quando un canestro di MItchell vale il -5 (61-66). Nei successivi 4′, Houston piazza uno 0-10 di break (61-76 con 3’44” da giocare), per poi dilagare nel quarto conclusivo (19-39 il parziale). Sugli scudi ovviamente Harden, che sfiora la tripla-doppia (29+10 assist ed 8 rimbalzi), mentre nei Jazz i migliori sono stati Gobert (22+12 rimbalzi) e Mitchell (19+5 rimbalzi).

Di seguito, il riepilogo della notte:

WESTERN CONFERENCE, FIRST ROUND

OKLAHOMA CITY THUNDER @ PORTLAND TRAIL BLAZERS 99-104 (0-1)

UTAH JAZZ @ HOUSTON ROCKETS 90-122 (0-1)

EASTERN CONFERENCE, FIRST ROUND

INDIANA PACERS @ BOSTON CELTICS 74-84 (0-1)

DETROIT PISTONS @ MILWAUKEE BUCKS 86-121 (0-1)

*Tra parentesi, la situazione delle varie serie.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo