NBA 2019/20, Risultati 9 Novembre: Gallinari super e Harden ancora mostruoso

Un’altra notte di NBA è giunta al termine e come sempre non mancano gli argomenti di cui parlare. Andando in ordine cronologico, partiamo con la sfida tra San Antonio Spurs Boston Celtics terminata 115-135 per gli ospiti. A fare la voce grossa è stato ancora una volta Brown: la guardia dei Celtics ha sfoderato una prestazione da 30 punti, 7 rimbalzi e 3 assist dando così un grande aiuto alla sua squadra. Dall’altro lato, l’unico che abbia provato a rispondere, in termini di punteggio, è stato DeRozan con i suoi 22 punti messi a segno. Tuttavia, nemmeno lui è riuscito nell’intento di risollevare una prestazione sotto tono da parte degli Spurs. All’interno di una partita condotta in modo tranquillo da Boston, bisogna segnalare la sfortuna di Hayward. L’ala infatti, si ha riportato una frattura della mano e i tempi di recupero potrebbero essere piuttosto lunghi.

E’ stata una gara interessantissima quella tra gli Oklahoma City Thunder Golden State Warriors, terminata con il punteggio 114-108. Da un lato non è riuscita una rimonta che sarebbe stata incredibile per Golden State; dall’altro, una notizia che riempe di felicità noi italiani, è arrivata una grandissima prova per Danilo Gallinari. La palma di migliore in campo se l’è aggiudicata D’Angelo Russel che ha portato a casa un’altra prestazione di livello siglando 30 punti. Inoltre, come dicevamo, ottima gara anche per Danilo Gallinari, top scorer della sua squadra con 21 punti (e anche 5 rimbalzi e 3 assist). Inoltre, sempre su Gallinari, segnaliamo anche il suo 4/6 da tre, 6/11 dal campo e 5/6 dai liberi.

Gallinari
Gallinari al tiro (foto da youtube.com)

Secondo successo in questo campionato per i New Orleans Pelicans che si sono imposti sul campo dei Charlotte Hornets per 110-115. Nonostante la sconfitta, tra le file degli Hornets bisogna segnalare l’ottima prestazione di Graham, autore di una doppia-doppia da 24 punti e 10 assist. Per questo motivo i tifosi a Charlotte cominciano a chiedersi se non sia il caso di farlo partire dall’inizio. In casa Pelicans, la miglior prestazione la fa Ingram con 25 punti, 9 rimbalzi e 4 assist.

Andando avanti è arrivata una netta vittoria per gli Houston Rockets ai danni dei Chicago Bulls, punteggio finale di 95-117. Sinceramente iniziano a mancare le parole per descrivere Harden, autore di un’altra gara incredibile e a cui probabilmente è mancata solo la tripla doppia, comunque sfiorata. La guardia infatti, ha chiuso la sua gara con 42 punti, 10 rimbalzi e 9 assist. Al contrario, non è stata una buona prestazione quella di Chicago, che ha tirato con un rapporto di 4/32 dai tre punti.

Harden nel riscaldamento della partita tra Houston Rockets e Chicago Bulls (foto da youtube.com)

Chiudiamo il resoconto con l’ultimo match che era in programma nella notte e che ha visto la vittoria dei Dallas Mavericks sui Memphis Grizzlies per 122-138. Per Memphis hanno sicuramente pesato le assenze di Ja Morant, lasciato a riposo, e quella di Brandon Clarke, alle prese con un infortunio alla schiena. Ad ogni modo, i Mavericks non hanno avuto grossi problemi nel controllo della gara, grazie anche alla doppia-doppia di Doncic da 24 punti e 14 rimbalzi.

Di seguito i risultati della notte:

SAN ANTONIO SPURS (4-5) @ BOSTON CELTICS (7-1) 115-135

CHARLOTTE HORNETS (4-5) @ NEW ORLEANS PELICANS (2-7) 110-115

OKLAHOMA CITY THUNDERS (4-5) @ GOLDEN STATE WARRIORS (2-8) 114-108

CHICAGO BULLS (3-7) @ HOUSTON ROCKETS (6-3) 95-117

MEMPHIS GRIZZLIES (2-7) @ DALLAS MAVERICKS (6-3) 122-138

*Tra parentesi i record delle squadre