NBA 2019/20, Risultati 27 Novembre: Davis e Giannis trascinano Lakers e Bucks. Ok Clippers, Celtics, Sixers e Rockets

LAKERS E BUCKS ALLA 9° VITTORIA DI FILA. TRA LE BIG, SUCCESSI PER CLIPPERS, CELTICS, SIXERS, ROCKETS E RAPTORS. KO I JAZZ.

Nottata intensissima in NBA, con 28 delle 30 franchigie a scendere in campo, per quattordici match complessivi. Spicca la marcia al momento inarrestabile in vetta alle due Conference di Los Angeles Lakers e Milwaukee Bucks, entrambe alla 9° W di fila. Gli angeleni espugnano lo Smoothie King Center di New Orleans, battendo i Pelicans 114-110 con un quarto periodo ottimo (35-21 il parziale) e sospinti dall’ex Anthony Davis (41+9 rimbalzi) e da LeBron James (29+11 assist e 5 rimbalzi). Jrue Holiday (29+12 assist e 6 rimbalzi) e Brandon Ingram (23+10 rimbalzi) i migliori nella squadra di coach Gentry. Al Fiserv Forum, i ragazzi di coach Budenholzer risolvono nel quarto conclusivo la pratica Atlanta Hawks (102-111), con Giannis Antetokounmpo che piazza la 18° doppia-doppia di fila (30+10 rimbalzi e 4 stoppate); non bastano agli ospiti Jabari Parker (33+14 rimbalzi e 5 assist) e Trae Young (29+7 assist).

Sfide molto interessanti al Toyota Center di Houston e al TD Garden di Boston. Nel primo caso, i Rockets sconfiggono i Miami Heat (108-117), sospinti dal duo James Harden (34+6 rimbalzi e 5 assist)-Russell Westbrook (27+9 rimbalzi e 7 assist) e da un buon Danuel House (23); Tyler Herro (22+8 rimbalzi) è il top-scorer nei floridiani. Nel secondo, un gran Kemba Walker (39+6 rimbalzi) e Jaylen Brown (22+10 rimbalzi) guidano i Celtics al successo sui Brooklyn Nets (110-121), privi del contestato ex Kyrie Irving e ai quali non sono abbastanza Garrett Temple (22) e Joe Harris (21+5 rimbalzi), oltre alle doppie-doppie di Jarrett Allen (17+14 rimbalzi) e di Spencer Dinwiddie (16+11 assist).

Vittoria sul filo di lana per i Los Angeles Clippers, 121-119 al FedEx Forum di Memphis contro dei coriacei Grizzlies. Con Kawhi Leonard a riposo, decide il match un tap-in di Montrezl Harrell (24+10 rimbalzi) su tiro sbagliato da Louis Williams (24+13 assist) con 2.3″ sul cronometro. Bene anche Paul George (22+5 rimbalzi), mentre i vari Jonas Valanciunas (30+16 rimbalzi), Ja Morant (20+11 assist+5 rimbalzi e 4 rubate) e Jae Crowder (20) non evitano il ko ai locali. Sorridono anche Philadelphia 76ers e Toronto Raptors. Al Wells Fargo Center, i ragazzi di coach Brown (33+16 rimbalzi per Joel Embiid) sconfiggono 91-97 i Sacramento Kings (22+6 rimbalzi per Buddy Hield); alla Scotiabank Arena, invece, tutto facile per i Campioni in carica (98-126) contro i New York Knicks, con Pascal Siakam (31+8 rimbalzi) top-scorer di serata.

Guidati dall’ex Anthony Davis (41+9 rimbalzi), i Los Angeles Lakers hanno vinto anche a New Orleans, cogliendo la 16° vittoria in 18 partite (foto da: youtube.com)

Incespicano gli Utah Jazz, sconfitti nettamente (102-121) alla Bankers Life Fieldhouse di Indianapolis dagli Indiana Pacers, nei quali spiccano Domantas Sabonis (23+12 rimbalzi), T.J. Warren (23) e Malcolm Brogdon (22+8 assist); Bojan Bogdanovic (30+5 rimbalzi) e Donovan Mitchell (26) non bastano agli ospiti. Bel successo (119-136) per i Portland Trail Blazers, di scena al Moda Center contro gli Oklahoma City Thunder. Damian Lillard (27+5 rimbalzi ed altrettanti assist) guida i suoi, supportato da CJ McCollum (22), Hassan Whiteside (21+16 rimbalzi) e Carmelo Anthony (19); Abdel Nader (23) si salva per OKC (14+4 rimbalzi per Danilo Gallinari). Continua il crollo dei San Antonio Spurs, ko per la 12° volta nelle ultime 15 uscite. All’AT&T Center, la squadra di coach Popovich cede anche ai Minnesota Timberwolves, che la spuntano 113-101 guidati da Andrew Wiggins (26+8 rimbalzi) e da Karl-Anthony Towns (23+14 rimbalzi e 6 assist). Non sono sufficienti ai texani LaMarcus Aldridge (22+6 rimbalzi) e DeMar DeRozan (20+7 rimbalzi e 5 assist).

Tornano a vincere i Golden State Warriors (25+7 rimbalzi per Eric Paschall e 23+10 rimbalzi e 7 assist per Alec Burks), a segno 90-104 al Chase Center contro i Chicago Bulls (36+5 rimbalzi e 5 assist per Zach LaVine). Difese molto ‘allegre’ alla Talking Stick Resort Arena di Phoenix, dove i Washington Wizards (35+6 assist per Bradley Beal, 23+9 rimbalzi e 5 assist per Thomas Bryant, 21+7 assist per Ish Smith) battono 140-132 i Suns (27+8 assist per Devin Booker). Allo Spectrum Center di Charlotte, gli Hornets battono di misura (101-102) i Detroit Pistons: in evidenza Bismack Biyombo (19+9 rimbalzi) e Devonte Graham (16+15 assist e 7 rimbalzi) da un lato, Blake Griffin (26+6 rimbalzi) dall’altro. Chiudiamo la lunga carrellata con la vittoria esterna (116-104) degli Orlando Magic (30 per Evan Fournier) sul parquet della Rocket Mortgage Fieldhouse, casa dei Cleveland Cavaliers (20+7 rimbalzi e 6 assist per Collin Sexton).

Di seguito, il resoconto della notte.

ORLANDO MAGIC (7-10) @ CLEVELAND CAVALIERS (5-13) 116-104

UTAH JAZZ (11-7) @ INDIANA PACERS (11-6) 102-121

BROOKLYN NETS (9-9) @ BOSTON CELTICS (13-4) 110-121

SACRAMENTO KINGS (7-10) @ PHILADELPHIA 76ERS (12-6) 91-97

DETROIT PISTONS (6-12) @ CHARLOTTE HORNETS (7-12) 101-102

NEW YORK KNICKS (4-14) @ TORONTO RAPTORS (13-4) 98-126

ATLANTA HAWKS (4-14) @ MILWAUKEE BUCKS (15-3) 102-111

LOS ANGELES CLIPPERS (14-5) @ MEMPHIS GRIZZLIES (5-12) 121-119

MIAMI HEAT (12-5) @ HOUSTON ROCKETS (12-6) 108-117

MINNESOTA TIMBERWOLVES () @ SAN ANTONIO SPURS (6-13) 113-101

WASHINGTON WIZARDS (6-10) @ PHOENIX SUNS (8-9) 140-132

LOS ANGELES LAKERS (16-2) @ NEW ORLEANS PELICANS (6-12) 114-110

OKLAHOMA CITY THUNDER (6-11) @ PORTLAND TRAIL BLAZERS (7-12) 119-136

CHICAGO BULLS (6-13) @ GOLDEN STATE WARRIORS (4-15) 90-104

*Tra parentesi, i record delle varie squadre.

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo