NBA 2018/19, Recap 8 Marzo: sorridono Warriors, Rockets, Clippers e Raptors

Nove le partite andate in scena in un venerdì notte NBA molto interessante. Il campo principale è stato quello della Oracle Arena, dove si sono sfidate prima e seconda della Western Conference, Golden State Warriors e Denver Nuggets. Trascinati da un Klay Thompson in gran serata (39 totali di cui 27 nel solo primo tempo), ben supportato da Durant (26+6 assist), i padroni di casa hanno dominato la contesa, lasciando ben poco spazio agli avversari (Beasley e Morris i migliori (17)), allungando in classifica a +2 partite sui Nuggets.

Presi per mano da un Klay Thompson decisivo al rientro, i Golden State Warriors si sono aggiudicati lo scontro al vertice della Western Conference con i Denver Nuggets (foto da: youtube.com)

Altra sfida molto interessante quella del Toyota Center di Houston tra Rockets e Philadelphia 76ers. A spuntarla, anche in questo caso dominando, sono stati i ragazzi di coach D’Antoni, alla loro settima vittoria di fila, che gli permette di issarsi in solitaria in 3° posizione ad Ovest. Houston che parte fortissimo (21-37 al 12′) e che tiene bene o male gli avversari sempre intorno ai 20 punti di distanza. Sugli scudi Harden (31+10 rimbalzi e 7 assist), Capela (18+9 rimbalzi e 4 rubate) e Gordon (17); Harris (22+9 rimbalzi) e Butler (19+9 rimbalzi) non bastano ai Sixers.

Allo Staples Center di Los Angeles, i Clippers fanno un altro deciso passo verso i Playoff, battendo gli Oklahoma City Thunder ed ottenendo il 4° successo di fila. Grandi protagonisti di serata Lou Williams (40+7 rimbalzi+5 assist e 4 rubate) e il nostro Danilo Gallinari (34+6 rimbalzi), mentre non è sufficiente agli ospiti Westbrook (32+8 rimbalzi e 7 assist). Restando ad Ovest, cadono gli Utah Jazz (Mitchell top-scorer (38+5 assist)), sconfitti al FedEx Forum di Memphis dai Grizzlies, sospinti dalla coppia formata da Conley (28+11 assist) e Valanciunas (27+7 rimbalzi).

Passiamo alla Eastern Conference, cominciando dal successo dei Toronto Raptors allo Smoothie King Center ai danni dei New Orleans Pelicans. Una W maturata nel secondo tempo (63-43 nei secondi 24′), con Leonard (31) e Siakam (19+5 rimbalzi) in evidenza; Jackson (20+6 rimbalzi) e Randle (18+9 rimbalzi e 7 assist) i migliori nella franchigia della Louisiana. I Detroit Pistons espugnano lo United Center di Chicago, abbattono i Bulls con un quarto periodo da 43-24 di parziale, centrano la quarta vittoria di seguito e si riprendono (al momento) il 6° posto in solitario. Bene negli ospiti Griffin (27), Reggie Jackson (21) e Drummond (20+24 rimbalzi); nei locali non bastano LaVine (24+6 rimbalzi) e Porter Jr. (23+8 assist).

Si infiamma ulteriormente la volata per gli ultimi posti Playoff ad Est, dove vincono tutte. A partire dai Miami Heat 8°, che superano con pochi patemi l’ostacolo Cleveland Cavaliers all’American Airlines Arena. Richardson (20+5 assist) è il migliore nella squadra di coach Spoelstra, mentre il trio formato da Sexton (27+6 assist), Clarkson (21) e Love (19) non riesce ad evitare il ko #50 ai Cavs. Restano ad una partita dai floridiani Orlando Magic e Charlotte Hornets. I primi hanno la meglio all’Amway Center sui Dallas Mavericks (Doncic (24+8 assist e 5 rimbalzi) in evidenza), con Ross (22) e Vucevic (20+13 rimbalzi e 6 assist) come trascinatori. I secondi, invece, impegnati allo Spectrum Center contro i Washington Wizards (Portis il top-scorer (23+9 rimbalzi)), soffrono fino all’ultimo e s’impongono di misura (111-112), guidati da Marvin Williams (30+7 rimbalzi).

Di seguito, il resoconto della notte:

WASHINGTON WIZARDS (27-38) @ CHARLOTTE HORNETS (30-35) 111-112

DALLAS MAVERICKS (27-38) @ ORLANDO MAGIC (31-36) 106-111

CLEVELAND CAVALIERS (16-50) @ MIAMI HEAT (31-34) 110-126

DETROIT PISTONS (33-31) @ CHICAGO BULLS (19-48) 112-104

PHILADELPHIA 76ERS (41-25) @ HOUSTON ROCKETS (40-25) 91-107

UTAH JAZZ (37-28) @ MEMPHIS GRIZZLIES (27-40) 104-114

TORONTO RAPTORS (47-19) @ NEW ORLEANS PELICANS (30-38) 127-104

DENVER NUGGETS (43-22) @ GOLDEN STATE WARRIORS (45-20) 105-122

OKLAHOMA CITY THUNDER (40-26) @ LOS ANGELES CLIPPERS (38-29) 110-118

*Tra parentesi, i record delle varie squadre.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Triplo Bonus di Benvenuto fino a 115€

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo