NBA 2018/19, Recap 7 Dicembre: Raptors ko all’overtime a Brooklyn. Sconfitte anche per OKC, Nuggets e Lakers. Bene Warriors e Sixers

Sono dieci le sfide in programma nella notte NBA appena passata, con un pò di risultati sicuramente a sorpresa, con le sconfitte di entrambe le compagini leader delle due Conference. Partiamo dal Barclays Center, dove i Brooklyn Nets hanno battuto dopo un overtime i Toronto Raptors, interrompendo così una striscia negativa fatta di 8 ko di seguito. Russell (29) è il migliore per i padroni di casa, con Allen (12+10 rimbalzi) a realizzare il canestro decisivo ad 1’06” dalla fine del supplementare. Ai canadesi non bastano Leonard (32+4 rubate) e Valanciunas (24+8 rubate). Finiscono ko anche i Denver Nuggets, impegnati allo Spectrum Center di Charlotte contro gli Hornets, sospinti da Walker (21+8 rimbalzi e 6 assist) e Parker (19); tra gli ospiti spicca Murray (20+7 assist).

Non sono bastati gli sforzi di Kawhi Leonard (nella foto mentre va per una schiacciata) e di Jonas Valanciunas ai Raptors. Al Barclays Center, infatti, la spuntano i Nets (foto da: youtube.com)

Il match più interessante, però, si giocava al Fiserv Forum di Milwaukee, dove i Bucks ricevevano i Campioni in carica dei Golden State Warriors. Ebbene, i ragazzi di coach Kerr confermano di star uscendo dall’ultimo periodo complicato, andando a prendersi la vittoria sospinti da Curry (20+8 assist) e da Thompson (20+6 assist e 4 rubate). Antetokounmpo (22+15 rimbalzi) non evita il ko ai suoi. Bel successo esterno anche per i Philadelphia 76ers, a segno alla Little Caesars Arena di Detroit contro i Pistons, grazie ad un secondo tempo da 61-43 di parziale e alle prove di Butler (38+6 rimbalzi e 6 assist) ed Embiid (18+14 rimbalzi e 6 assist). Per i padroni di casa bene (ma inutilmente) Griffin (31+12 rimbalzi e 6 assist) e Drummond (21+10 rimbalzi).

A proposito di sconfitte non proprio pronosticabili, cadono anche Los Angeles Lakers ed Oklahoma City Thunder. Gli angeleni, all’AT&T Center, subiscono la vendetta dei San Antonio Spurs, battuti appena due notti fa allo Staples. I texani dominano il quarto periodo (21-44 il parziale) e mandano in doppia cifra ben otto giocatori (su tutti DeRozan (36+9 assist ed 8 rimbalzi). Non sono sufficienti stavolta LeBron (35+11 assist ed 8 rimbalzi) e Kuzma (27+8 rimbalzi). I Thunder, a loro volta, perdono con i Chicago Bulls (prima in panchina per il nuovo head coach, Jim Boylen) allo United Center, con il finlandese Markkanen (24+7 rimbalzi) a realizzare il canestro decisivo negli ultimi secondi. Bene anche LaVine (25+7 assist) e Holiday (20+6 rimbalzi), mentre nei Thunder si sono distinti Westbrook (24+17 rimbalzi+13 assist e 4 rubate) ed Adams (21+10 rimbalzi).

Importante successo esterno per i Memphis Grizzlies, corsari allo Smoothie King Center di New Orleans contro i Pelicans. Gli ospiti operano il sorpasso con un 20-8 di parziale negli ultimi 7′, guidati da JaMychal Green (24+8 rimbalzi dalla panchina) e da Kyle Anderson (19+11 rimbalzi+3 stoppate ed altrettante rubate). Le prestazioni di Randle (26+13 rimbalzi), Davis (25+11 rimbalzi e 4 stoppate) e Jrue Holiday (20+11 assist) non evitano la sconfitta ai Pelicans. Bene anche gli Indiana Pacers, che espugnano il parquet dell’Amway Center, casa degli Orlando Magic, con un Bogdanovic in ottima serata (26). Vucevic (22+10 rimbalzi) e Gordon (20+14 rimbalzi) sono i migliori per i padroni di casa.

Chiudiamo con le vittorie, anche in questo caso esterne, di Sacramento Kings e Miami Heat. I californiani s’impongono alla Quicken Loans Arena di Cleveland, con Fox (30+12 assist) e Hield (25) nelle vesti di trascinatori. I vari Clarkson (26), Sexton (23) e Burks (22+9 assist e 7 rimbalzi) non bastano ai Cavaliers. I floridiani, invece, vincono alla Talking Stick Resort Arena di Phoenix, contro dei Suns sempre più ultimi nella Lega. Adebayo (22+10 rimbalzi) e Winslow (20+8 rimbalzi e 6 assist) conducono al successo gli Heat; Daniels (18) ed Ayton (16+11 rimbalzi) si salvano nella franchigia dell’Arizona.

Di seguito, il riepilogo della notte:

DENVER NUGGETS (17-8) @ CHARLOTTE HORNETS (12-13) 107-113

PHILADELPHIA 76ERS (18-9) @ DETROIT PISTONS (13-10) 117-111

INDIANA PACERS (15-10) @ ORLANDO MAGIC (12-14) 112-90

TORONTO RAPTORS (21-6) @ BROOKLYN NETS (9-18) 105-106 OT

SACRAMENTO KINGS (13-11) @ CLEVELAND CAVALIERS (5-20) 129-110

OKLAHOMA CITY THUNDER (16-8) @ CHICAGO BULLS (6-20) 112-114

MEMPHIS GRIZZLIES (15-9) @ NEW ORLEANS PELICANS (13-14) 107-103

LOS ANGELES LAKERS (15-10) @ SAN ANTONIO SPURS (12-14) 120-133

MIAMI HEAT (10-14) @ PHOENIX SUNS (4-22) 115-98

GOLDEN STATE WARRIORS (18-9) @ MILWAUKEE BUCKS (16-8) 105-95

*Tra parentesi, i record delle varie squadre.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo