NBA 2018/19, Recap 30 Marzo: altri 50 punti per Harden. Ok, tra le altre, Clippers, Raptors, Sixers e Nets

Nove sfide nella notte NBA. Ancora una serata da urlo per James Harden. Il Barba trascina gli Houston Rockets alla vittoria al Toyota Center ai danni dei Sacramento Kings (matematicamente fuori dalla corsa Playoff), mettendo a referto 50+11 rimbalzi e 10 assist, quinta tripla-doppia in carriera per lui mettendo a referto almeno 50 punti. Bene nei texani anche Capela (24+15 rimbalzi) e Paul (22+5 assist e 4 rubate), mentre ai Kings non bastano Bogdan Bogdanovic (24+9 rimbalzi ed 8 assist), Hield (21), Bagley III (20+12 rimbalzi) e Fox (18+10 assist e 7 rimbalzi).

Con una superlativa tripla-doppia da 50 punti, 11 rimbalzi e 10 assist, James Harden ha guidato i Rockets al successo interno sui Kings (foto da: youtube.com)

Allo Staples Center, i Los Angeles Clippers abbattono i Cleveland Cavaliers, guidati in particolare da Harrell (23+6 rimbalzi) e da Gilgeous-Alexander (22+8 assist), con un buon contributo anche da JayMichal Green (18+10 rimbalzi) e da Louis Williams (18+6 assist). Negli ospiti positivi Clarkson (26), Sexton (21) ed Osman (19+5 rimbalzi e 4 rubate). Ad Est, vittorie esterne sia per i Toronto Raptors che per i Philadelphia 76ers. La squadra di coach Nurse espugna lo United Center di Chicago, battendo i Bulls grazie ad Ibaka (23+12 rimbalzi) e VanVleet (23+6 assist); Lemon Jr. (19+6 assist e 4 rubate) e Luwawu-Cabarrot (18+10 rimbalzi) si mettono in luce nei padroni di casa. I Sixers, a loro volta, violano il Target Center di Minneapolis, spuntandola sui Minnesota Timberwolves con le prestazioni di Harris (25+7 rimbalzi), Simmons (20+11 rimbalzi e 9 assist) e Bolden (19+8 rimbalzi); alla squadra di coach Saunders non bastano Wiggins (24+6 rimbalzi e 5 assist) e Towns (21+7 rimbalzi).

Resta infuocata la lotta nella Eastern Conference per gli ultimi tre posti valevoli per i Playoff, con quattro franchigie racchiuse in 1.5 partite. Stanotte hanno vinto tutte le dirette interessate, alcune alle prese con partite sulla carta molto complicate. Parliamo in primis delle due squadre al momento al 6° ed al 7° posto, ovvero Detroit Pistons e Brooklyn Nets. La franchigia di coach Casey, pur priva di Griffin, batte i Portland Trail Blazers alla Little Caesars Arena, sospinta da Jackson (28+5 rimbalzi e 5 assist) e Drummond (22+19 rimbalzi e 4 rubate); Lillard (23+8 rimbalzi) e Kanter (20+15 rimbalzi) non evitano il ko a Portland. I Nets di coach Atkinson, invece, mandano al tappeto al Barclays Center i Boston Celtics. Sugli scudi D’Angelo Russell (29+10 assist), mentre Hayward è il top-scorer per gli ospiti (19+6 rimbalzi).

All’8° posto virtuale restano i Miami Heat, che mantengono mezza partita di margine sugli Orlando Magic. La squadra di coach Spoelstra era quella ad avere l’impegno più facile sulla carta, al Madison Square Garden di New York contro i Knicks, ultimi ad Est. E gli Heat hanno svolto il compito, con un secondo tempo da 45-31 di parziale, e le prestazioni di Waiters (28+6 assist) e Whiteside (17+13 rimbalzi) fondamentali; Mudiay (24+5 rimbalzi) è il top-scorer nei Knicks. I Magic, invece, riescono a vincere alla Bankers Life Fieldhouse di Indianapolis contro gli Indiana Pacers. In una partita che ha visto il season-high di squadra come assist (37), per i floridiani risultano decisivi Gordon (23+10 rimbalzi e 7 assist) e Vucevic (19). Collison (24+9 assist) e Bojan Bogdanovic (22+7 rimbalzi) non sono sufficienti alla squadra di coach MacMillan, apparsa in calo ultimamente (3-7 nelle ultime 10).

Infine, alla Talking Stick Resort Arena di Phoenix, i Memphis Grizzlies battono i Suns, ottenendo la vittoria #31 della loro stagione. Ospiti che la portano a casa nel quarto periodo (32-23 il parziale), trascinati dalle prove di Valanciunas (34+20 rimbalzi e 5 assist) e di Conley (33+5 assist). Un Devin Booker ancora superlativo (48+11 assist con 19/29 al tiro) non evita il ko ai Suns.

Di seguito, il resoconto della notte:

CLEVELAND CAVALIERS (19-58) @ LOS ANGELES CLIPPERS (46-31) 108-132

BOSTON CELTICS (45-32) @ BROOKLYN NETS (39-38) 96-110

SACRAMENTO KINGS (37-39) @ HOUSTON ROCKETS (49-28) 108-119

PORTLAND TRAIL BLAZERS (48-28) @ DETROIT PISTONS (39-37) 90-99

ORLANDO MAGIC (38-39) @ INDIANA PACERS (45-32) 121-116

MIAMI HEAT (38-38) @ NEW YORK KNICKS (14-62) 100-92

TORONTO RAPTORS (54-23) @ CHICAGO BULLS (21-56) 124-101

PHILADELPHIA 76ERS (49-27) @ MINNESOTA TIMBERWOLVES (34-42) 118-109

MEMPHIS GRIZZLIES (31-45) @ PHOENIX SUNS (17-60) 120-115

*Tra parentesi, i record delle varie squadre.

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo