NBA 2016/17, risultati 8 Aprile: Lillard da urlo! I Warriors continuano a vincere e ritrovano Durant

La notte NBA ha riservato agli appassionati otto partite. Partiamo dal Moda Center di Portland, dove un Damian Lillard incontenibile (59+6 rimbalzi, 5 assist e 0 palloni persi) trascina i Blazers ad una vittoria di platino contro i Jazz (21 per Hayward). La franchigia dell’Oregon, così, mette praticamente in cassaforte i Playoff, allungando ad 1,5 partite il vantaggio sui Nuggets. Discorso diverso per Utah, che viene raggiunta al 4° posto nella Western dai Clippers, corsari all’AT&T Center di San Antonio. Un successo convincente, quello dei californiani, arrivato grazie a Paul (19+8 rimbalzi e 8 assist), Griffin (18+8 rimbalzi) e Jordan (17+17 rimbalzi). Inutili per gli Spurs le prove di Leonard (28) ed Aldridge (18). Festa alla Oracle Arena, dove i Warriors ottengono la 14.esima vittoria di fila (miglior striscia vincente della stagione, 50° partita in stagione con almeno 30 assist, come i Lakers ’84-’85) battendo i Pelicans, ma soprattutto ritrovano dopo quasi un mese e mezzo Kevin Durant (16+10 rimbalzi e 6 assist). Senza Curry (leggero problema ad un ginocchio), il top-scorer è Thompson (20); bene anche i vari Clark, McGee ed Iguodala, che realizzano 48 punti in tre dalla panchina. Dall’altra parte, senza Cousins e Davis, i migliori sono Quinn Cook (22) e Jordan Crawford (21).

Grande prestazione di Damian Lillard, che trascina i Blazers contro i Jazz realizzando 59 punti su 101 di squadra (foto da: indystar.com)

Passiamo alla lotta per gli ultimi posti utili nella Eastern Conference. Nella serata del ritorno di Wade (14+7 rimbalzi), i Bulls si rovinano da soli, perdendo al Barclays Center contro i Nets, positivi in questo finale di stagione. Decisivi LeVert (19), Dinwiddie (19) e Hollis-Jefferson (16+12 rimbalzi), mentre Butler (33+7 rimbalzi) non basta ai Bulls, adesso staccati dai Pacers (avanti di una partita) e raggiunti dagli Heat. Indiana espugna l’Amway Center di Orlando, sconfiggendo i Magic grazie al duo George (37+7 rimbalzi e 6 assist)-Turner (23+10 rimbalzi). Ross (29) e Fournier (23) sono i migliori per i floridiani. Bella impresa per Miami, che vince al Verizon Center contro i Wizards, con un Whiteside decisamente sugli scudi (30+12 rimbalzi). Ai Capitolini, adesso una partita dietro i Raptors nella corsa al 3° posto nella Eastern, non è sufficiente Markieff Morris (21).

Restando ad Est, vittoria preziosa anche per i Bucks, a segno al Wells Fargo Center di Philadelphia, mettendo una bella ipoteca sul 6° posto. Sfida indirizzata dal 25-12 del terzo quarto, con Antetokounmpo (20+10 rimbalzi e 6 assist) in evidenza. Ai Sixers non basta la doppia doppia di Holmes (17+10 rimbalzi). Infine, altra vittoria esterna con i Celtics che violano la Time Warner Cable Arena di Charlotte, accorciando a mezza partita il divario dai Cavaliers (pur con un match in più da giocare). Thomas (32+6 assist) è il solito trascinatore, mentre negli Hornets, che abbandonano definitivamente il sogno Playoff, Batum (31+8 rimbalzi) e Walker (23+8 assist) sono i migliori.

Di seguito, il riepilogo dei risultati della notte:

CHICAGO BULLS (39-41) @ BROOKLYN NETS (20-60) 106-107

BOSTON CELTICS (51-29) @ CHARLOTTE HORNETS (36-44) 121-114

INDIANA PACERS (40-40) @ ORLANDO MAGIC (28-52) 127-112

MILWAUKEE BUCKS (41-39) @ PHILADELPHIA 76ERS (28-52) 90-82

MIAMI HEAT (39-41) @ WASHINGTON WIZARDS (48-32) 106-103

LOS ANGELES CLIPPERS (49-31) @ SAN ANTONIO SPURS (61-19) 98-87

UTAH JAZZ (49-31) @ PORTLAND TRAIL BLAZERS (40-40) 86-101

NEW ORLEANS PELICANS (33-47) @ GOLDEN STATE WARRIORS (66-14) 101-123

*Tra parentesi, i record delle varie squadre. 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo