NBA 2016/17, risultati 30 Dicembre: bene Warriors, Rockets e Spurs. Thomas ne fa 52

La notte NBA ci ha riservato ben dieci partite. Cominciamo quindi il nostro viaggio sui parquet degli States dalla Oracle Arena, dov’è andato in scena il testa-coda della Western Conference, tra Warriors e Mavericks. I Figli della Baia la ipotecano già a fine terzo quarto, avanti di 22 lunghezze (69-91), salvo mollare la presa negli ultimi 12′, permettendo ai texani di rendere più accettabile il passivo. Thompson (29) è il migliore dei suoi, con Durant che realizza la prima tripla doppia in maglia Warriors (19+11 rimbalzi e 10 assist). Per Dallas, il top scorer è stato l’ex Barnes (25). Con un secondo tempo ottimo (42-63 il parziale), gli Spurs si sbarazzano dei Blazers all’AT&T Center. Con Leonard messo ko da una gastroenterite, sono Simmons (19), Parker e Green (18 a testa) i migliori dei texani. A Portland non basta McCollum (29). Il big match della notte, quello del Toyota Center di Houston tra Rockets e Clippers, non ha avuto storia. I padroni di casa, trascinati dall’ennesima tripla doppia di Harden (30+13 rimbalzi e 10 assist) e da Harrell (29), si confermano formidabili in attacco, non lasciando scampo ai rimaneggiati californiani, che hanno avuto in Felton (26+8 assist) e Jordan (20+13 rimbalzi) i top di serata.

Con la 7° tripla doppia della stagione, James Harden ha guidato Houston ad un agevole successo sui Clippers (foto da: metro.us)

Al TD Garden di Boston, un fenomenale Isaiah Thomas (career-high con 52 punti, dei quali 29 nel solo quarto periodo) trascina i Celtics ad una sudatissima vittoria sui Miami Heat, i quali, con Dragic fuori e Whiteside in ombra, si sono affidati a James Johnson (22+6 assist), Tyler Johnson (19+6 assist) e Richardson (19+8 assist e 6 rimbalzi). Alla Bakers Life Fieldhouse di Indianapolis, i Pacers comandano a lungo le operazioni, vengono agguantati dai Bulls a 6’03” dalla fine (95-95), e poi la chiudono con un break di 4-14 negli ultimi 5′. Paul George trascina i suoi (32), mentre non sono sufficienti Butler (25+6 rimbalzi) e Wade (20) alla squadra di coach Hoiberg. Alla Philips Arena di Atlanta, gli Hawks hanno la meglio sui Pistons, guidati da Millsap (26+6 rimbalzi) e Korver (22). Leuer (22+6 rimbalzi), Jackson (20+8 assist) e Drummond (15+15 rimbalzi) non bastano alla squadra di Motor City. Al Target Center di Milwaukee, i Twolves sconfiggono in modo convincente i Bucks, sospinti dalle prestazioni di Wiggins (31+6 assist), LaVine (24), Muhammad (22) e Towns (18+16 rimbalzi). Stavolta, Antetokounmpo (25+7 rimbalzi) e Parker (20+6 rimbalzi) non risultano utili alla causa della squadra di coach Kidd.

Career-high con 52 punti, 29 dei quali nel quarto periodo. Con una prestazione da urlo, Isaiah Thomas, Little Big Man, ha condotto i suoi Celtics alla vittoria sugli heat (foto da: boston.com)

Con la 7° vittoria nelle ultime 10, i Wizards arrivano al 50% di vittorie, sconfiggendo nettamente i Nets al Verizon Center. Anche senza Beal, i Capitolini volano grazie a Burke (27), Wall (19+14 assist) e Gortat (19+13 rimbalzi); per gli ospiti, i migliori sono Booker (16+7 rimbalzi) e Hollis-Jefferson (16). Quarto successo di fila per i Pelicans, che mandano ko, allo Smoothie King Center, i New York Knicks. Anthony Davis, al solito, trascina i suoi (23+18 rimbalzi), rendendo vane le prestazioni dei vari Anthony (26+13 rimbalzi), Porzingis (21+12 rimbalzi) e Rose (20). Infine, al Pepsi Center di Denver, i Sixers escono vincitori da un match combattutissimo con i Nuggets, ringraziando gli errori sottomisura di Chandler e Faried negli ultimi istanti, che non riescono a mandare la partita all’overtime. Ilyasova (23+13 rimbalzi) ed Embiid (23+6 rimbalzi) sono i migliori per Philadelphia; Jokic (25+7 rimbalzi), Mudiay (22) e Gallinari (18) non bastano ai padroni di casa.

Di seguito, il riepilogo dei match della notte:

CHICAGO BULLS (16-17) @ INDIANA PACERS (16-18) 101-111

BROOKLYN NETS (8-24) @ WASHINGTON WIZARDS (16-16) 95-118

MIAMI HEAT (10-24) @ BOSTON CELTICS (20-14) 114-117

NEW YORK KNICKS (16-16) @ NEW ORLEANS PELICANS (14-21) 92-104

LOS ANGELES CLIPPERS (22-13) @ HOUSTON ROCKETS (25-9) 116-140

MILWAUKEE BUCKS (15-16) @ MINNESOTA TIMBERWOLVES (11-22) 99-116

DETROIT PISTONS (15-20) @ ATLANTA HAWKS (17-16) 98-105

PORTLAND TRAIL BLAZERS (14-21) @ SAN ANTONIO SPURS (27-6) 94-110

PHILADELPHIA 76ERS (8-24) @ DENVER NUGGETS (14-19) 124-122

DALLAS MAVERICKS (10-24) @ GOLDEN STATE WARRIORS (29-5) 99-108

*Tra parentesi, i record delle varie squadre.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo