NBA 2016/17, risultati 28 Dicembre: i Warriors ripartono, gli Spurs rispondono

La notte NBA ha riservato agli appassionati ben dieci partite. Dopo l’amaro ko in casa dei Cavs, i Golden State Warriors riprendono la loro marcia alla Oracle Arena, battendo i Toronto Raptors, seconda forza ad Est. I californiani sembrano chiudere il discorso già alla fine di un primo quarto incredibile (17-42); i canadesi, però, non si perdono d’animo e già a 2’31” dalla fine del secondo periodo sono sul -5 (51-56). Golden State riallunga ancora, sfiorando più volte il +20. Ma Toronto non ne vuol sapere e, a 3′ dalla fine, sono ancora sul -5 (109-114), costringendo i ragazzi di Steve Kerr a chiuderla solo nel finale. Nei Warriors, i migliori sono Curry (28+7 rimbalzi e 7 assist), Durant (22+17 rimbalzi e 7 assist) e Thompson (21+6 rimbalzi); nei Raptors, ok DeRozan (29+6 assist), Lowry (27+11 assist e 6 rimbalzi) e Ross (24+7 rimbalzi). Continuano a seguire i californiani a breve distanza gli Spurs, ok all’AT&T Center con i Suns. Decisivo un gran secondo tempo dei ragazzi di coach Pop (34-61), sospinti da Aldridge (27+8 rimbalzi) e Parker (20). Negli ospiti il migliore è Warren (23+6 rimbalzi).

Steph Curry, qui marcato da Patrick Patterson, ha guidato i Warriors alla vittoria sui Raptors (foto da: bluemanhoop.com)

Il ritorno di Chris Paul (21+8 rimbalzi e 6 assist) e le ottime prove di Rivers (22) e Jordan (13+25 rimbalzi) non bastano ai Clippers, sconfitti allo Smoothie King Center di New Orleans dai Pelicans. La partita viene comandata per tre quarti dai californiani, ma i padroni di casa operano lo scatto decisivo nella seconda metà di quarto periodo. Bene Davis (20) e Hield (17+6 rimbalzi) per New Orleans. Con un terzo quarto super (35-13), gli Hornets espugnano in maniera convincente l’Amway Center, casa dei Magic. Walker (21) e Batum (20+9 rimbalzi e 8 assist) guidano Charlotte, mentre ad Orlando non sono sufficienti Ibaka (20+7 rimbalzi) e Vucevic (21+6 rimbalzi). Vittoria esterna senza discussioni anche per i Bucks, che vincono sul parquet dei Detroit Pistons. Al Palace, i soliti Parker (31+9 rimbalzi e 7 assist) ed Antetokounmpo (23+8 assist) trascinano la squadra allenata da coach Kidd; nei Pistons si salva Harris (23+12 rimbalzi).

Alla Philips Arena di Atlanta, agli Hawks serve un overtime per battere i Knicks, che perdono Anthony a 3’08” dall’intervallo lungo, espulso dopo aver colpito al volto Sefolosha. Atlanta la spunta grazie al duo Schroeder (27)-Howard (16+22 rimbalzi); agli ospiti non bastano Rose (26+7 rimbalzi e 6 assist) e Porzingis (24+8 rimbalzi). Un buzzer-beater di Jimmy Butler (40+11 rimbalzi) consente ai Bulls di battere, allo United Center, dei coriacei Nets, guidati da un ottimo Brook Lopez (33). Un buonissimo primo tempo (44-60) basta ai Blazers, che al Moda Center interrompono una striscia negativa di sei partite, battendo i Kings. Ancora senza Lillard, i migliori sono McCollum (20+7 assist) e Leonard (16); a Sacramento non è sufficiente Cousins (28+8 rimbalzi e 6 assist).

Jimmy Butler risolve così il match tra Nets e Bulls

https://youtu.be/L5AJ59iB4Qs

 

Al Verizon Center di Washington, i Wizards mandano al tappeto i Pacers e sono ormai a mezza partita dalla zona Playoff. I Capitolini, avanti anche di 13 lunghezze nel corso della partita, resistono al ritorno ospite, e la portano a casa trascinati da Wall (36+11 rimbalzi e 9 assist) e Porter Jr. (22). Paul George (34) e la doppia doppia di Jeff Teague (19+11 assist) non sono sufficienti ad Indiana per evitare la sconfitta. Chiudiamo con il match del Pepsi Center di Denver tra Nuggets e Twolves. A risolverla in favore dei padroni di casa ci pensa il nostro Danilo Gallinari (18), con un canestro a 27″ dalla conclusione. Ok nei Nuggets anche Chandler (17+7 rimbalzi), Harris (17) e Jokic (16+11 assist e 8 rimbalzi). A Minnesota non bastano Wiggins (25), Dieng (20+8 rimbalzi), la tripla doppia di Towns (15+11 rimbalzi e 10 assist) e Rubio (18+8 rimbalzi e 7 assist).

Di seguito, il riepilogo dei risultati della notte:

INDIANA PACERS (15-18) @ WASHINGTON WIZARDS (15-16) 105-111

CHARLOTTE HORNETS (18-14) @ ORLANDO MAGIC (15-19) 120-101

NEW YORK KNICKS (16-15) @ ATLANTA HAWKS (16-16) 98-102 OT

MILWAUKEE BUCKS (15-15) @ DETROIT PISTONS (15-19) 119-94

BROOKLYN NETS (8-23) @ CHICAGO BULLS (16-16) 99-101

LOS ANGELES CLIPPERS (22-12) @ NEW ORLEANS PELICANS (13-21) 98-102

PHOENIX SUNS (9-23) @ SAN ANTONIO SPURS (26-6) 98-119

MINNESOTA TIMBERWOLVES (10-22) @ DENVER NUGGETS (14-18) 103-105

SACRAMENTO KINGS (14-18) @ PORTLAND TRAIL BLAZERS (14-20) 89-102

TORONTO RAPTORS (22-9) @ GOLDEN STATE WARRIORS (28-5) 111-121

*Tra parentesi, i record delle varie squadre.

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo