NBA 2016/17, risultati 16 Dicembre: ok Clippers e Rockets. Hood fa volare i Jazz

Dieci le partite in programma nel venerdì sera, 16 Dicembre 2016, della NBA. Cominciamo dall’AmericanAirlines Arena di Miami, dove i Clippers, dopo aver toccato il +16 a 4’46” da fine terzo quarto (76-60), resistono al ritorno nel finale degli Heat padroni di casa, conducendo in porto la W #20 della stagione. Per gli angeleni, in evidenza soprattutto Griffin (20+8 rimbalzi) e Jordan (12+19 rimbalzi); per Miami, ok Dragic (21+11 assist e 6 rimbalzi) e Whiteside (11+17 rimbalzi). Cadono invece i Raptors, sconfitti a domicilio dagli Hawks. All’Air Canada Center, gli ospiti vanno sul +19 a 31″ dalla pausa lunga (69-50), toccando ancora il +16 in apertura di quarto periodo (100-84). La reazione dei canadesi è tardiva, rendendo vani gli sforzi di DeRozan (34) e Lowry (27+6 assist). Atlanta, invece, è stata guidata alla vittoria da un ottimo Howard (27+15 rimbalzi) e da Schroeder (24+6 assist).

Dwight Howard va in schiacciata, nel match tra i suoi Hawks e i Raptors (foto da: bostonherald.com)

Anche i Rockets toccano quota 20 vittorie, dopo aver agevolmente messo ko, al Toyota Center, i Pelicans. Trascinati dal solito Harden (tripla doppia con 29+13 assist e 11 rimbalzi), da Gordon (29), Ariza (20) e Beverley (13+11 rimbalzi e 8 assist), i texani, a fine primo tempo, sono già sul +22 (50-72). A New Orleans non basta Davis (19). Al TD Garden di Boston, i Celtics ritrovano Isaiah Thomas (26) e sconfiggono gli Hornets. La squadra di coach Stevens (bene anche Horford (18+8 rimbalzi e 5 stoppate)) scava il solco negli ultimi 6′. Agli ospiti non è sufficiente Batum (22+10 rimbalzi); 11 punti (4/13 dal campo) e 4 assist per Belinelli. I Sacramento Kings, sospinti da Cousins (22+9 rimbalzi), Koufos (16+13 rimbalzi) e Temple (17+6 rimbalzi), espugnano il FedEx Forum di Memphis, in una partita condotta quasi totalmente. Nei Grizzlies, non è abbastanza Marc Gasol (20+6 rimbalzi).

Una tripla di Rodney Hood (15) a 8 decimi di secondo dalla fine fa esplodere la Vivint Smart Home Arena di Salt Lake City, regalando ai Jazz un’importante vittoria sui Mavericks. Utah, nonostante il +15 di inizio quarto periodo, si erano fatti rimontare dagli ospiti, che avevano pareggiato sul 100-100 con Barnes (21) a 45″ dalla fine. Il migliore, per i padroni di casa, è stato Gobert (16+10 rimbalzi); nelle fila dei texani, invece, va segnalato anche Deron Williams (18+7 assist). Brutto stop casalingo per i Chicago Bulls, travolti allo United Center dai Bucks, vittoriosi contro i ragazzi di coach Hoiberg già il 15, però a Milwaukee. I padroni di casa (Wade il meno peggio (12+5 rimbalzi)) non riescono a reagire ad un deficitario primo periodo (34-15), precipitando fino ad un massimo di -30 a 4′ dal termine. Per la squadra di coach Kidd, invece, molto bene Antetokounmpo (22+11 assist e 7 rimbalzi).

NBA 2016/17, MAVS@JAZZ: LA TRIPLA DELLA VITTORIA DI HOOD

https://youtu.be/E0s6D8Bqhg8

 

Tornano al successo, dopo 8 ko di fila, i Lakers, corsari al Wells Fargo Center di Philadelphia. I californiani, avanti anche di +22 nel corso del match (68-46 a 5’41” dalla fine del terzo quarto), hanno potuto contare su un Randle in gran serata (25+9 rimbalzi). Nei Sixers, invece, Embiid ha totalizzato 15 punti, con Okafor a 14 e 8 rimbalzi. Continua la risalita dei Wizards (5° vittoria nelle ultime 7). Al Verizon Center, i Capitolini hanno sconfitto i Pistons grazie ad un’ottima parte centrale di partita (50-68 tra secondo e terzo quarto). In evidenza i soliti Wall (29+11 assist) e Beal (25); Caldwell-Pope (24+6 rimbalzi) è il migliore per la squadra allenata da Van Gundy. Terminiamo con la sfida dell’Amway Center di Orlando, dove i Magic hanno battuto i Nets. Un’incontro molto combattuto, che ha visto i padroni di casa operare l’allungo decisivo negli ultimi 2′. Bene Fournier (21), Vucevic (21+10 rimbalzi) ed Ibaka (18+9 rimbalzi) nei Magic; per i Nets, ok Lopez (22+6 rimbalzi).

Di seguito, il riepilogo dei risultati della notte:

DETROIT PISTONS (14-14) @ WASHINGTON WIZARDS (11-14) 108-122

BROOKLYN NETS (7-18) @ ORLANDO MAGIC (12-16) 111-118

CHARLOTTE HORNETS (14-13) @ BOSTON CELTICS (14-12) 88-96

ATLANTA HAWKS (13-13) @ TORONTO RAPTORS (18-8) 125-121

MILWAUKEE BUCKS (13-12) @ CHICAGO BULLS (13-13) 95-69

SACRAMENTO KINGS (10-16) @ MEMPHIS GRIZZLIES (18-10) 96-92

NEW ORLEANS PELICANS (9-19) @ HOUSTON ROCKETS (20-7) 100-122

LOS ANGELES LAKERS (11-18) @ PHILADELPHIA 76ERS (6-20) 100-89

LOS ANGELES CLIPPERS (20-7) @ MIAMI HEAT (9-18) 102-98

DALLAS MAVERICKS (6-20) @ UTAH JAZZ (17-10) 100-103

*Tra parentesi, i record delle varie squadre.

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo