NBA 2016/17, risultati 15 Gennaio: vincono Rockets, Thunder e Raptors. Ko i Grizzlies

Sette le partite andate in scena nella notte NBA. Al Barclays Center di Brooklyn, i Rockets hanno la meglio sui Nets in un incontro che li ha visti uscire alla distanza, fino a superare il ventello di distacco in avvio di quarto periodo. Protagonista ancora una volta James Harden, alla 12° tripla doppia stagionale (22+11 rimbalzi ed altrettanti assist), ben supportato da Gordon (24) ed Ariza (23+8 rimbalzi). Booker (18) è il migliore per i padroni di casa. A proposito di triple doppie, non poteva mancare all’appello Russell Westbrook che, al Golden 1 Center di Sacramento, ha condotto i suoi Thunder alla vittoria sui Kings con la 20° partita in doppia cifra alle voci punti, assist e rimbalzi (rispettivamente 36+10+11).  OKC chiude la pratica negli ultimi minuti, grazie anche alle belle prestazioni di Kanter (29+12 rimbalzi) e di Oladipo (23). Cousins (31+11 rimbalzi e 7 assist), Gay (22+10 rimbalzi) e Collison (21) non sono sufficienti ai californiani.

12° tripla doppia stagionale per James Harden (foto da: philstar.com)

Tutto facile per i Raptors. All’Air Canada Center, i ragazzi di coach Casey piazzano il break decisivo contro i Knicks tra secondo e terzo periodo (36-69), arrivando fino ad un massimo vantaggio di +38 (56-94 a 2’40” da fine terzo quarto). DeRozan (23), Powell (21), Carroll (20) e Valanciunas (12+16 rimbalzi) sono i migliori tra le fila dei canadesi; Anthony (18) è l’unico a salvarsi almeno in parte per New York. Trascinati da Bazemore (24), Dunleavy (20) e dalla doppia doppia di Howard (16+14 rimbalzi), gli Hawks l’hanno spuntata alla Philips Arena nel match con i Bucks. Inutile la solita grande prova di Antetokounmpo (33+8 rimbalzi e 6 assist). Al FedEx Forum di Memphis, cadono i Grizzlies, battuti dai Bulls che devono ringraziare un super McDermott in uscita dalla panchina (31+6 rimbalzi). Ok anche Gibson (18+8 rimbalzi) e Butler (16+8 rimbalzi e 6 assist), mentre ai padroni di casa non bastano Conley (28+8 assist) e Gasol (24+11 rimbalzi).

Ancora un ko per i Lakers (4° di fila), che cedono allo Staples Center contro i Pistons. Gli ospiti s’impongono al termine di un match combattuto, deciso da una tripla di Harris (23+7 rimbalzi) a 30.5 secondi dalla fine. Per Detroit, importante anche il contributo di Morris (23+9 rimbalzi) e Drummond (15+17 rimbalzi); per i purple-and-gold, invece, non sono sufficienti Williams (26) e Russell (20+7 rimbalzi). Infine, all’American Airlines Center di Dallas, i Mavericks vincono sui Twolves, operando la fuga decisiva nel quarto periodo. Sei gli uomini in doppia cifra nella squadra di coach Carlisle, con Matthews (19+7 rimbalzi) e Nowitzki (17+6 rimbalzi) in evidenza. Dall’altro lato, invece, il migliore è Dieng (21+8 rimbalzi).

Di seguito, il riepilogo delle partite della notte:

MINNESOTA TIMBERWOLVES (14-27) @ DALLAS MAVERICKS (13-27) 87-98

NEW YORK KNICKS (18-23) @ TORONTO RAPTORS (27-13) 101-116

MILWAUKEE BUCKS (20-19) @ ATLANTA HAWKS (23-17) 98-111

HOUSTON ROCKETS (32-11) @ BROOKLYN NETS (8-32) 137-112

OKLAHOMA CITY THUNDER (25-17) @ SACRAMENTO KINGS (16-24) 122-118

CHICAGO BULLS (21-21) @ MEMPHIS GRIZZLIES (25-18) 108-104

DETROIT PISTONS (19-24) @ LOS ANGELES LAKERS (15-30) 102-97

*Tra parentesi, i record delle varie squadre.

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo