NBA 2016/17, risultati 13 Marzo: gli Spurs battono gli Hawks e agganciano i Warriors

Nottata importante in NBA. Con otto partite in programma, c’è da registrare l’aggancio in vetta nella Western Conference dei San Antonio Spurs ai danni dei Golden State Warriors. I texani sconfiggono gli Hawks all’AT&T Center, sospinti da Kawhi Leonard (31), al termine di una sfida combattuta, che ha visto gli ospiti (bene Schroder (22+10 assist) restare in partita quasi fino alla fine. Match di cartello alla Vivint Smart Home Arena di Salt Lake City, dove Jazz e Clippers si sono fronteggiati con in palio il vantaggio del fattore campo nei Playoff. Nonostante un Chris Paul da 33 punti, 7 assist e 6 rimbalzi, a spuntarla sono stati i padroni di casa, che hanno avuto in Hayward (27), Hill (19+8 rimbalzi e 6 assist) e Ingles (18) i migliori in campo. Sconfitta a sorpresa per i Wizards, che cadono al Target Center contro i Twolves, sotto i colpi di un super Karl-Anthony Towns (39+13 rimbalzi, 21.esima partita di fila con almeno 20 punti a referto) e di Ricky Rubio (22+19 assist, record di franchigia). Ai Capitolini non sono sufficienti Wall (27) e Beal (20+7 rimbalzi).

Leonard ne mette 31 e San Antonio batte Atlanta, raggiungendo Golden State in cima alla Western Conference (foto da: wokv.com)

Tornano alla vittoria dopo 5 ko di fila i Grizzlies, che sconfiggono al FedEx Forum i Bucks, che invece venivano da 6 vittorie di seguito. Decisive le prestazioni della coppia Carter (24)-Conley (20+10 assist); Antetokounmpo è il top-scorer della squadra ospite (18). Vittoria esterna per i Bulls, che espugnano la Time Warner Cable Arena di Charlotte, casa degli Hornets. Gli ospiti dominano il primo tempo, arrivando fino al +16 e chiudendo sul 58-48 al 24′. Charlotte, quindi, rimonta nel terzo periodo, agguantando il pari sul 69-69, prima di subire un nuovo parziale e precipitare a -12 subito prima della fine del terzo quarto. Negli ultimi 12′ a fare la differenza sono Wade (23) e Mirotic (24+11 rimbalzi); bene anche Butler (23+11 assist) e Rondo (20+7 rimbalzi e 6 assist). Inutili per i padroni di casa Walker (21+10 assist), Lamb (26) e Kidd-Gilchrist (22+6 rimbalzi); 7 punti per Belinelli. Con un secondo tempo da 32-50 di parziale, i Raptors si sbarazzano dei Mavericks all’Air Canada Center. DeRozan (25+6 rimbalzi) e Powell (19) sono i migliori per Toronto; Barnes (18) e Nowitzki (17+7 rimbalzi) per Dallas.

Vittoria in carrozza per i Denver Nuggets, che travolgono al Pepsi Center dei Lakers mai in partita, come si capisce dal +24 dell’intervallo lungo (43-67). Barton (22+6 assist), Murray (22), Jokic (18+9 rimbalzi) e Gallinari (18) spingono Denver ad un successo importante per consolidare l’8° posto nella Western Conference. Nei californiani, si salvano solo Zubac (25+11 rimbalzi) e Clarkson (19). Infine, al Golden 1 Center di Sacramento, i Kings ritrovano il successo dopo 8 ko di fila, battendo i Magic. Collison (19+13 assist), Tolliver (19+6 rimbalzi) e Cauley-Stein (18+7 rimbalzi) tirano le fila per i Kings. Vucevic (23+9 rimbalzi), Fournier (21) e Payton (13+13 assist e 10 rimbalzi) non bastano ai floridiani.

Di seguito, il riepilogo delle partite della notte:

CHICAGO BULLS (32-35) @ CHARLOTTE HORNETS (29-38) 115-109

DALLAS MAVERICKS (28-38) @ TORONTO RAPTORS (39-28) 78-100

MILWAUKEE BUCKS (32-34) @ MEMPHIS GRIZZLIES (37-30) 93-113

ATLANTA HAWKS (37-30) @ SAN ANTONIO SPURS (52-14) 99-107

WASHINGTON WIZARDS (41-25) @ MINNESOTA TIMBERWOLVES (28-38) 104-119

LOS ANGELES CLIPPERS (40-27) @ UTAH JAZZ (42-25) 108-114

ORLANDO MAGIC (24-44) @ SACRAMENTO KINGS (26-41) 115-120

LOS ANGELES LAKERS (20-47) @ DENVER NUGGETS (32-35) 101-129

*Tra parentesi, i record delle varie squadre.

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo