Nations League, risultati 2° giornata: Italia a picco, Akbaba nuovo eroe turco. Balcaniche (quasi) on fire

Serie A

Portogallo-Italia 1-0: partiamo dalla fine, ossia dal gol decisivo realizzato ad inizio ripresa da André Silva, che raccoglie un cross di Bruma toccato da Criscito e batte Donnarumma con un gran sinistro a giro. Questo gol è il frutto di un’altra pessima prestazione dei nostri, che ora si trovano al’ultimo posto con un solo punto e ora non potranno più sbagliare. Come detto, si è trattata di un’altra prestazione negativa degli azzurri, raramente, anzi mai, pericolosi. Chiesa, acclamato come titolare, non ha inciso. L’unico a battersi in avanti è stato Zaza, ma senza costrutto. Il Portogallo ha corso il triplo e ha sfiorato più volte la rete, sia prima che dopo il vantaggio, ma Donnarumma e un po’ di fortuna hanno evitato guai peggiori. E’ tempo che Mancini trovi la quadra.

 

Serie B

Svezia-Turchia 2-3: per gli svedesi fa tutto Thelin, che a fine primo tempo appoggia in rete il pallone dell’1-0 e ad inizio ripresa arma il letale destro di Claesson, che fulmina Bolat da fuori area; poco dopo, al 51° minuto, arriva il gol della speranza di Calhanoglu, ma è difficile prevedere che negli ultimi minuti di gioco un trequartista o attaccante turco poco conosciuto, Emre Akbaba, diventi l’eroe della serata grazie ad una clamorosa doppietta realizzata tra l’88° e il 92° minuto: nel primo caso si tratta di una conclusione sotto la traversa su assist di tacco di Tosun e nel secondo caso di un bel colpo di testa su cross di Gurler

 

Nations League pronostici scommesse

 

Serie C

Montenegro-Lituania 2-0: un uno-due devastante firmato da Savic su rigore e da Jankovic permette ai montenegrini di issarsi in vetta alla classifica con quattro punti insieme alla Serbia, contro la quale si giocherà il primo posto il prossimo mese sul campo amico.

Scozia-Albania 2-0: ottimo l’esordio dei britannici, che vincono grazie ad un autogol dell’atalantino Djimsiti e ad una zuccata di Naismith.

Serbia-Romania 2-2: Mitrovic segna due gol, uno rocambolesco dopo una furibonda mischia in area e uno d’autore con un gran tiro al volo, ma un rigore di Stanciu e un tocco malefico di Tucudean costringono i serbi a giocarsi il primo posto contro il Montenegro in un infuocato derby in trasferta.

 

Serie D

Andorra-Kazakistan 1-1: anche stavolta i pirenaici escono indenni da un match dominato dagli avversari, che passano in vantaggio con Logvinenko e subiscono il pareggio nei minuti finali da Alaez, autore, beffa della sorte, dell’unico tiro in porta andorrano del match.

Kosovo-Far Oer 2-0: i balcanici vanno sorprendentemente in vetta al gruppo dopo un match grintoso vinto grazie alle reti di Zeneli e Nuhiu.

Malta-Azerbaigian 1-1: gli ospiti potrebbero dilagare, ma il gol maltese di Agius su rigore complica i loro piani. Il pareggio quasi immediato ad opera di Khalilzade non porta a ribaltamenti e resta tale fino al triplice fischio finale.

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 33 anni, quasi 34, e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureato in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana