Napoli-Feyenoord, probabili formazioni: i partenopei si presentano con i titolarissimi

Torna la Champions League e il Napoli è pronto a giocare, domani 26 settembre, la seconda partita del girone. Dopo la sconfitta al esordio con lo Shakhtar, la squadra di Sarri deve voltare pagina e mostrare lo stesso rendimento che in Serie A la pone in testa alla classifica. L’operazione riscatto passa dal San Paolo, dove il Napoli ospiterà gli olandesi del Feyenoord, anche loro battuti nella prima partita dal Manchester City.

 

NAPOLI – Sarri deve fare i conti con l’infortunio di Milik. Per il polacco ancora una lesione totale del crociato anteriore ma stavolta il ginocchio è quello destro. Dopo le cessioni di Pavoletti e Zapata nella sessione di mercato estivo, si può parlare di emergenza in attacco. Scelte obbligate, dunque, là davanti dove anche domani sera il tridente sarà composto da Insigne, Mertens Callejon. Per il resto, rispetto all’ultima uscita con la Spal, dovrebbe rientrare Albiol al centro della difesa al fianco di Koulibaly. Hysaj e Ghoulam agiranno sulle corsie esterne. Qualche variazione anche a centrocampo con Allan e Jorginho pronti a partire nuovamente dal inizio.

FEYENOORD – Problemi anche per van Bronckhorst che per la trasferta al San Paolo deve rinunciare agli infortunati Botteghin, Jorgensen e Vermeer. Tecnico olandese orientato a proporre comunque un 4-3-3 con il classe ’96 St. Juste che dovrebbe prendere il posto di Botteghin al centro della difesa. Diks, van der Heijden e Nelom a completare il quartetto arretrato. A centrocampo Amrabat è in vantaggio su Jens Toornstra. Gli esterni d’attacco saranno Berghuis e Boetius, Kramer agirà al centro vista l’assenza di Jorgensen.

Probabili formazioni

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne.

FEYENOORD (4-3-3): Jones; Diks, St. Juste, van der Heijden, Nelom; Amrabat, El Ahmadi, Vilhena; Berghuis, Kramer, Boetius