Napoli, De Laurentis: “Sarri volgare e traditore. Ancelotti inadatto. Gattuso? Insieme 3-4 anni”

Aurelio De Laurentis, presidente del Napoli, nelle scorse ore, ha parlato di Maurizio Sarri, Carlo Ancelotti e Gennaro Gattuso.

Messa in archivio la sfida di sabato sera contro l’Inter di Antonio Conte e in attesa della finale di mercoledì sera contro la Juventus di Maurizio Sarri, Aurelio De Laurentis, presidente del Napoli, ha detto la sua sui due allenatori che hanno preceduto Gattuso sulla panchina azzurra. Parole al veleno soprattutto per l’attuale tecnico bianconero che, a detta del patron partenopeo, lo tradì con la scusa volgare dei soldi.

Queste le parole, piene di rancore, del presidente campano nei confronti di Maurizio Sarri:

Mi tradì. Lasciò il Napoli con la scusa volgare dei soldi. Mi costrinse a cambiare e aveva ancora due anni di contratto. Ricordo che a febbraio mi invitò a pranzo in Roncano, a due passi da casa sua, organizzò la moglie, parlammo di tante cose ma non si accennò a chiusure, a separazione, mi portò fino al giorno che precedette l’ultima partita creando disturbo e incertezza alla società.

Aurelio De Laurentis, presidente del napoli.

Riguardo Carlo Ancelotti, De Laurentis si è invece “limitato” a sottolineare l’inadeguatezza del tecnico emiliano all’ambiente napoletano e il suo sbaglio a non averlo cacciato dopo la prima stagione.

Scelsi la sua serenità, la sua piacevole vicinanza. Ma prendendo lui non so se feci la cosa più giusta per il Napoli. Dopo la prima stagione, potendo ricorrere alla clausola rescissoria, avrei dovuto dirgli che non era adatto per il calcio che vogliono a Napoli. E invece sbagliai una seconda volta.

Infine, il comandante in capo azzurro, ha speso anche qualche parola piacevole nei confronti del suo attuale allenatore, Gennaro Gattuso, il quale potrebbe restare a lungo a Napoli in caso di raggiungimento di determinati obiettivi.

Se facciamo bene in Coppa Italia e in Champions, e recuperiamo qualche posizione in campionato, do appuntamento a Gattuso a inizio agosto a Capri ove potremmo parlare di un allungamento di tre o quattro stagioni.

Nicola Patrissi

Informazioni sull'autore
"Non è tanto chi sei, quanto quello che fai che ti qualifica". Giornalista pubblicista iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Basilicata. Laureato in Lettere Moderne. Amo la scrittura, la fotografia e il calcio.
Tutti i post di Nicola Patrissi