MotoGP, Valentino Rossi: la freschezza dei 40 anni

40 anni. Ventitre (quasi ventiquattro…) trascorsi tra i paddock e i circuiti del motomondiale. L’ inesorabile incedere del tempo non ha minimamente scalfito ciò che Valentino ha sempre indicato come il segreto della sua ineguagliabile longevità sportiva: la passione. 

“Sono felice della mia vita. Sono un pilota di MotoGP, faccio quello che mi piace e vorrei continuare a farlo ancora per molto tempo. Sono consapevole dell’ età che avanza ma fino a quando proverò gusto e divertimento nel guidare una moto, perché smettere?” 

Per un fenomeno che di traguardi ne ha tagliati tantissimi, quello delle quaranta candeline rappresenta l’ occasione per fare un bilancio di quanto raccolto (e non) in una carriera unica per costanza, continuità e trionfi:

“Per la carriera che ho fatto c’è il rammarico di non averla coronata con la ciliegina del decimo titolo. Nel 2006 e nel 2015 ho perso il mondiale all’ ultima gara, presentandomi a Valencia entrambe le volte da leader del campionato. Diciamo che questo é l’unico rimpianto che ho. Il “decimo” é uno degli stimoli che mi spingono a continuare. So che a differenza di qualche anno fa non sono il più veloce in pista, ma le sensazioni che provo al via di una nuova stagione sono ancora quelle di eccitazione e voglia di ricominciare. Non mi “pesa” nulla di questo mondo” 

Sulle accuse, talvolta non troppo velate, di chi lo ha dato per “finito”, Valentino risponde con la solita arma della serenità

“Ci sono abituato, fa parte del mio lavoro. Mi sono sentito dare del pilota in declino già da quando avevo messo in bacheca parecchi titoli in MotoGP. Quando non vado forte in una gara, in un test o in una sessione di prova, vengo bollato come pilota sul viale del tramonto. Prendo queste voci con il sorriso e vado avanti”

Un campionissimo che ha vinto tutto, ma che non nasconde qualche rimpianto

“Ci sono fasi della mia carriera che, con scelte differenti, avrebbero probabilmente portato a qualcosa di diverso. Ma se devo scegliere un momento, dico Valencia 2006. Al via con 8 punti di vantaggio su Hayden, ho forzato troppo dopo una partenza infelice e sono scivolato. Con un approccio più cauto avrei sicuramente fatto una grande rimonta e, probabilmente, vinto il titolo” 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus