MotoGP Olanda 2019, Risultati Qualifiche: altra perla di Quartararo!

Fabio Quartararo ha ottenuto la pole position nel Gran Premio d’Olanda 2019. Il francese del team Petronas Yamaha SRT ha stupito tutti ancora una volta, volando con un super 1:32.017, che gli vale la terza pole stagionale (6° in carriera). El Diablo precede di 140 millesimi l’altra Yamaha di Maverick Vinales, unico a restargli abbastanza vicino, di 441 la Suzuki di un ottimo Alex Rins. Indietro Marc Marquez (+0.714), per la prima volta fuori dalla prima fila quest’anno. Per far capire la differenza fatta da Quartararo, Joan Mir, Suzuki, è già oltre il secondo di distacco (+1.068), con Cal Crutchlow, LCR Honda CASTROL, che completa la seconda fila (+1.211). Ducati in difficoltà, con Danilo Petrucci 7° (+1.265) ed Andrea Dovizioso appena 11° ().

Terza pole stagionale per Fabio Quartararo, autore di una stupenda Q2 ad Assen (foto da: motogp.com)

In mezzo Takaaki Nakagami, LCR Honda IDEMITSU (+1.278), Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT (+1.297), e Jack Miller, Ducati Pramac (+1.306). Pol Espargaro, KTM, chiude la quarta fila (). Niente da fare per Valentino Rossi, che non riesce a superare lo scoglio della Q1 (quarta volta in stagione) e deve partire in 14° posizione (quinta fila), attorniato da Francesco Bagnaia (Ducati Pramac) e Aleix Espargaro (Aprilia). In sesta Karel Abraham (Ducati Avintia Racing), Miguel Oliveira (KTM Tech 3) e Johann Zarco (KTM); chiudono lo schieramento in settima Hafizh Syahrin (KTM Tech 3), Andrea Iannone (Aprilia) e Tito Rabat (Ducati Avintia Racing).

MOTOGP OLANDA 2019, CRONACA Q1

Si preannuncia una Q1 molto interessante ad Assen, con Valentino Rossi ed Alex Rins favoriti principali per il passaggio del taglio, ma senza sottovalutare un Andrea Iannone apparso molto in forma questo weekend, insieme a Francesco Bagnaia e un Pol Espargaro che potrebbe riservare sorprese. Il primo crono è di Rins, in 1:33.148, che va a migliorare nel suo secondo tentativo (1:32.797), mentre Rossi è 2°, ma ad un secondo, poi scavalcato da Aleix Espargaro. Bagnaia a sua volta sale in 2° posizione, con un Valentino in grosso affanno, al momento solo 5° e preceduto anche da Oliveira. Tutti ai box per montare un secondo treno di pneumatici nuovi e tornare in pista. Scivolata per Zarco in curva 5; Rins intanto accende due caschi Rins, e scende a 1:32.710, consolidando ulteriormente la 1° posizione. Rossi è 3°, a 6 decimi pieni da Rins ed un decimino da Bagnaia; Pol Espargaro sale in 2° posizione (+0.460), giocando lo scherzetto a Bagnaia e Rossi, eliminati in Q1. Passano dunque il taglio Rins e Pol Espargaro; molto male anche Iannone, appena 20°.

Classifica e tempi della Q1 del Gran Premio d’Olanda 2019, classe MotoGP (foto da: motogp.com)

MOTOGP OLANDA 2019, CRONACA Q2

Questi i piloti che lotteranno per la pole in Olanda: Marquez, Crutchlow e Nakagami per la Honda; Quartararo, Vinales, Morbidelli per la Yamaha; Dovizioso, Petrucci e Miller per la Ducati; Rins e Mir per la Suzuki; Pol Espargaro per la KTM. Tutti subito in pista, con Marquez per primo a transitare sul traguardo, con un 1:32.857. Occhio a Rins e Quartararo, che hanno dei caschi rossi; lo spagnolo va in 1:32.461, il francese in 1:32.735, mentre Vinales al momento è lontano (4°). Marquez continua a girare e ritorna in 1:32.731, al momento 2°. Spingono forte El Diablo e Top Gun: il pilota Petronas si avvicina molto alla vetta con un 1:32.514, a 53 millesimi da Rins; Vinales è 3° a 194 millesimi. A metà sessione, alle spalle di questi tre troviamo Marquez, Mir, Crutchlow, Petrucci, Miller, Morbidelli, Nakagami, Pol Espargaro e Dovizioso.

Si torna sul tracciato per il secondo e decisivo time-attack. Primo a lasciare i box è Maverick Vinales, poi via via tutti gli altri, con Rins che è al contrario l’ultimo a tornare in pista. Il #12 della Yamaha parte forte nei primi due settori, con oltre due decimi di vantaggio; perde qualcosa nel T3, e passa sul traguardo in 1:32.157, pole provvisoria. Vediamo la risposta degli altri al tempone di Maverick, con Marquez che rischia tantissimo in curva 1. Quartararo è lì, a 40 millesimi nel T2, passando poi con 205 millesimi di vantaggio nel T3; il T4 è perfetto e per il francesino è pole provvisoria (1:32.017). Rins 3° a 4 decimi. El Diablo continua a spingere come un forsennato e, dopo tre settori rossi, passa ad un decimo dal suo best lap. Rins chiude 3° dietro anche a Vinales, con Marquez 4° davanti a Mir e Crutchlow. Poi Petrucci, Nakagami, Morbidelli, Miller, Dovizioso e Pol Espargaro.

Classifica e tempi della Q2 del Gran Premio d’Olanda 2019, classe MotoGP (foto da: motogp.com)

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo