MotoGP, Doohan vede Marquez favorito: “Dovizioso non al suo livello”

Il Motomondiale 2017 ha vissuto a lungo su una situazione di equilibrio, che ha visto la bellezza di cinque piloti racchiusi nello spazio di una gara, ovvero 25 punti. Solo nell’ultimo mese, con l’infortunio di Valentino Rossi e il rendimento altalenante di Dani Pedrosa, il rush finale sembra ristretto a tre piloti. Davanti a tutti, a quattro gare dalla fine, c’è Marc Marquez (224), seguito da Andrea Dovizioso (208) e da Maverick Vinales (196).

Mick Doohan, una carriera in 500 al servizio della Honda, con cui ha vinto 5 mondiali e 54 gare (foto da: heightweighnetworth.com)

Il pilota della Honda, Campione in carica, dato l’andamento delle ultime gare (4 vittorie e un 2° posto nelle ultime 6) è il favorito principale. Mick Doohan, leggenda australiana e cinque volte consecutivamente Campione del Mondo della classe 500 dal 1994 al 1998, concorda con la communis opinio, non vedendo in Dovizioso e Vinales due avversari al livello del Cabroncito.

Penso che Marc sia troppo forte al momento, è superiore ai suoi avversari” – sottolinea Doohan in un’intervista all’emittente televisiva austriaca Servus TV – “Lui è ad un altro livello, bravo come Valentino Rossi, forte e sicuro. Ha una buona moto e, rispetto allo scorso anno, nelle gare in cui soffre è migliorato. Marc continua a costruire la sua grande fiducia. Vero che il suo vantaggio in campionato non è molto grande, ma credo che sarà in grado di aumentarlo nelle prossime gare“.

Sul Dovi, Doohan sottolinea gli indubbi passi in avanti compiuti sia dal forlivese che dalla Ducati, ma al contempo ripete che, per battere, Marquez, ci vuole ben altro. Pur lasciando aperta una speranza: “Dovizioso non è allo stesso livello di Marc. Sta lottando con i migliori da molti anni, ma non credo che possa dominarli come fa Marc. Magari però mi sto sbagliando e Dovi me lo dimostrerà“.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo