MotoGP, Dani Pedrosa sarà tester KTM nel 2019

Il 2019 sarà una stagione molto importante per la KTM in MotoGP. Dopo aver debuttato nel Gran Premio della Comunitat Valenciana 2016 con Mika Kallio, wild card in quell’occasione, la Casa di Mattinghofen ha affrontato la sua prima stagione completa lo scorso anno, con il duo formato da Pol Espargaro e da Bradley Smith, mettendo assieme 84 punti iridati e con due 9° posti dello spagnolo come migliori risultati (Brno e Phillip Island).

Dani Pedrosa lascerà la Honda a fine campionato e diventerà tester KTM per la stagione 2019 (foto da: motogp.com)

Più complicato il discorso quest’anno, dove la RC 16 non è migliorata come nelle attese e, in più, ci si sono messi anche gli infortuni, che hanno colpito entrambi i piloti, ma soprattutto Pol Espargaro, caduto rovinosamente nel warm-up di Brno e tornato in pista solo nell’ultimo weekend a Misano. Senza contare anche la caduta che ha messo ko anche Mika Kallio. Una KTM che finora ha raccolto 47 punti, con il 10° posto di Bradley Smith al Sachsenring come risultato più in vista.

Dicevamo che il 2019 sarà un’annata fondamentale, dove la nuova moto dovrà mostrare sensibili passi in avanti, in modo tale da avvicinarsi ai top team. Per velocizzare il processo di sviluppo, la KTM è riuscita ad assicurarsi un secondo team, ovvero il Tech 3 che, interrotta la partnership con la Yamaha, ha deciso di virare verso l’Austria. Di certo, un pilota del calibro di Johann Zarco, nuovo acquisto al posto di Smith, potrà far di sicuro molto comodo.

Non è finita, però, poiché a margine della gara di Misano Adriatico è arrivato anche un altra ufficialità. Dopo aver annunciato al Sachsenring l’intenzione di volersi ritirare dal Motomondiale, Dani Pedrosa ha reso noto che, nel 2019, sarà tester per la KTM. Un’innesto sia di qualità sia di grande esperienza, grazie all’aiuto del quale Beirer e compagnia sperano di poter accorciare i tempi di sviluppo della RC 16. Una stagione, l’ultima da titolare in MotoGP di Dani, che finora ha regalato ben poche soddisfazioni, con soli 76 punti e due 5° posti (Le Mans e Barcellona) come migliori risultati.

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo