MotoGP, il circuito di Motegi rinnova fino al 2023

Il Twin Ring di Motegi continuerà ad ospitare il Motomondiale almeno fino al 2023. A darne ufficialmente l’annuncio, ad un anno dal ventennale della presenza del circuito nipponico nel calendario iridato, sono stati il CEO di Dorna, Carmelo Ezpeleta, e il presidente della società che si occupa della gestione di Motegi (la Mobilityland Corp), Susumu Yamashita.

Vista dall’alto del Twin Ring di Motegi, che ha in questi giorni prolungato il contratto con la Dorna fino al 2023 (foto da: motorcycleroadracingforums.com)

Siamo molto contenti di annunciare questo rinnovo nel giorno del ventesimo compleanno del circuito” – ha affermato Ezpeleta – “Il Twin Ring è la pista di casa per Honda e il Gran Premio del Giappone è quello casalingo per Yamaha e Suzuki. Costruttori che hanno fatto la nostra storia. Continueremo questa ottima collaborazione anche in futuro con Mobilityland per aumentare ancora di più il valore del MotoGP“.

È un onore annunciare il rinnovo del contratto in questa occasione speciale, i vent’anni del circuito” – sottolinea invece Yamashita – “Pensiamo che essere la sede del Gran Premio in Giappone sia una cosa estremamente importante. Vogliamo ringraziare Dorna per l’organizzazione di questo evento in Giappone e per l’opportunità che ci ha dato grazie a questo rinnovo“.

Costruito nel 1997 dalla Honda nelle vicinanze della cittadina di Motegi, questo circuito ospita il Motomondiale sin dal 1999, quando una prima volta sostituì Suzuka come sede del Gran Premio del Sol Levante. Dal 2000 al 2003 fu sede del Gran Premio del Pacifico, mentre a partire dal 2004, in seguito all’incidente mortale di Daijiro Kato dell’anno precedente, Motegi prese definitivamente il posto di Suzuka nel calendario.

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo